Anno di nascita:  1989
Genere: Maschio
Provenienza:  Piemonte
Pro sterminio della razza umana: Il Mondo era dei sassi, e ai sassi tornerà.
Link intervista: Non disponibile
Gruppi preferiti: Iron Maiden, Rammstein, Marduk, Daft Punk, Venetian Snares, Sigur Rós, Subsonica, Sunn O)))...
Passioni: Origami, sassi, fare il nerd con PC ed elettronica, i libri di un certo spessore, i drink di buona fattura
   

Nato sotto il segno della Scimmia Festiva, rimane sconosciuto alla cronaca fino all'età di 15 anni, anno in cui scopre il Metallo e la Birra, perché le disgrazie non vengono mai da sole. Da quel momento vive un lungo dissidio interiore, che lo costringe a ritrattare il proprio agnosticismo (mosconiano) e costruire il proprio Pantheon: Azathoth, Pingu e la Sambuca.

Non amando le folle, Pierinz trascorre la sua vita nascosto, crogiolandosi nel nonsenso e nell'insonnia, uscendo solo il sabato sera per terrorizzare baristi e commessi. Vende infine l'anima al Demonio in cambio di numerose certificazioni informatiche, e si rifugia nel profondo del Tartaro per praticare la magia nera dei computer, disegnare e scrivere racconti di dubbio gusto.

Riappare sulla Terra dopo molti anni, evocato dagli Aristocratici per seguire la Terza Incarnazione del sito, in cambio del loro spirito e di quelli nella loro dispensa.