Gruppo: Eskhaton
Titolo:  Nihilgoety
Anno: 2011
Provenienza:   Australia
Etichetta: Nuclear Winter Records
Contatti:

Myspace

 
TRACKLIST
  1. Intro
  2. Transcendental Interstice
  3. Xenolith Of Doom
  4. Spacequake
  5. Antimission
  6. Nihilgoety
  7. Exoverse Assassin
  8. Poltergeist Possession
  9. Manipulatime Descent
  10. Megaloport
  11. Blackoutro
DURATA: 49:19
 

Dal buco nell’Ozono sopra l’Australia ci raggiunge un trio sospetto e losco chiamato Eskhaton. Questi è totalmente "fresco", fondato nel 2010 e con una discografia limitata al disco discusso qui.

Le sonorità presentate differiscono parecchio dall’offerta tipica dei ristoranti musicali di "Down Under". La musica è un death metal nero e pesante che entra nei canoni di gruppi come gli Incantation. Questi canguri si mostrano dal lato più oscuro e ci spingono nel baratro dell’Ade.

I musicisti dimostrano senza eccezione di padroneggiare gli strumenti e c’incitano a scuotere la testa a ritmi che attingono al passato più profondo del metal satanico. La stregoneria è di casa in questo disco malvagio che celebra undici rituali astrusi e cupi lasciandoci in profonda trance autodistruttiva. Gli assoli stridenti sono solo alcuni dei passaggi che ci ricordano la vera radice del male: gli Slayer.

Obbligo? Dovere? Decidete voi. Questo disco è sicuramente ben fatto e merita un piccolo ascolto. Spero che troverà posto nel vostro scaffale.