Gruppo: The Morningside
Titolo:  TreeLogia - The Album As It Is Not
Anno: 2011
Provenienza:  Russia
Etichetta: BadMoodMan Music
Contatti:

Sito web  Facebook  Youtube  Bandcamp

 
TRACKLIST
  1. The Trees Part One
  2. The Trees Part Two
  3. The Trees Part Three - TreeLogia
DURATA: 47:15
 

A due anni di distanza dal secondo album "Moving Crosscurrent Of Time" tornano a farsi sentire i The Morningside. La band moscovita, così piacevole in un recente passato influenzato da grandi nomi quali Cathedral, Katatonia, Agalloch e reminescenze Opeth (non quelli odierni), si affida a un ep, "TreeLogia", per attirare a sè ancora una volta l'attenzione degli ascoltatori che condividono il proprio tempo con sonorità maggiormente atmosferiche, ricercate e progressive.

Le armi in possesso del quartetto russo sono ormai conosciute, abbiamo a che fare con dei buoni compositori capaci di inclinare il loro modo di suonare doom-death in maniera da donargli raffinatezza e i suoni sono ancora una volta tendenti in alcuni fraseggi al progressivo e alla sperimentazione ambientale.

"TreeLogia" è assemblato con sapienza, il riffing di Sergey Chelyadinov tesse trame melodicamente pregne di intensità e delicatezza, è elegante l'approccio vocale di Igor Nikitin, il growl-scream non calca la mano scegliendo volutamente di poggiarsi accattivante e morbido sulle basi alimentate dalle linee di basso di Ilya Egorichev e dalle dinamiche di un drumming elaborato sì, ma mai troppo complesso curato da Boris Sergeev.

Non vi sono novità sostanziali, i The Morningside confermano in blocco le qualità e le pecche (poche) che li hanno sinora contraddistinti, il lavoro si fa apprezzare al meglio quando lo si affronta in soluzione unica ma al tempo stesso è così che rivela le proprie debolezze tendendo a crogiolarsi sin troppo in ripetizioni che si sarebbero potute evitare o quantomeno ridurre, le quali insieme alla carenza di personalità, che purtroppo li continua a far inserire in quella categoria di band che potenzialmente capaci di un salto evolutivo e qualitativo decisivo ma che sembrano aver paura di rischiare, minano seppur lievemente la piena riuscita di "TreeLogia".

Il tempo scorre, gli anni passano e i The Morningside allungano la loro discografia con "TreeLogia" che, non sarà rivoluzionario, non si discosta da quanto ci hanno proposto in passato e forse proprio per questo troverà dei graditi riscontri. È anche giusto che sia così dato che i valori di base ci sono tutti e vengono spesso superati, il problema reale è: quanto vorranno ancora girarci intorno? È arrivato il momento di svoltare e dare voce alla propria di anima.