Gruppo: Deathhammer
Titolo: Onward To The Pits
Anno: 2012
Provenienza: Norvegia
Etichetta: Hell's Headbangers Records
Contatti:

Facebook

 
TRACKLIST
  1. Deathrashing Sacrifice
  2. Voodoo Rites
  3. Fullmoon Sorcery
  4. Emperor Of Sin
  5. To The Evil
  6. Final Black Mass
  7. Army Of Death
  8. Seduced By The Flames
  9. Lead Us Into Hell
  10. Onward To The Pits
DURATA: 39:07
 

Siete già stati in vacanza, magari al mare, in un albergo? Al mattino, il tasso alcolico è ancora alle stelle, andate a colazione. Come al solito, dopo le dieci, non c'è più nulla da mettere sotto i denti e allora impavidamente abbandonate il tanto meritato letto per approfittare del buffet. Non è la prima volta che mangiate una colazione sofferta in questo modo. Nel vostro delirio, notate vagamente che l'offerta non è molto diversa da quella ricevuta altrove. Dejà vu? Mancanza di originalità?

Cito: «Forget trendy "party thrash" - DEATHHAMMER are here to annihilate posers with their highly anticipated second album, "Onward To The Pits"».

Ecco, ho fatica a digerire alcune affermazioni pubblicitarie. Io sono il primo a godere come un porco, ascoltando materiale di vecchia scuola. Un pezzo di identità però lo pretendo. I Deathhammer mi paiono un poco come il buffet citato sopra: pigliano qualcosa qui e là, componendo un piatto che sarà servito al pubblico. Lo standard accontenta tutti, o quasi... alcuni passaggi sono veramente eccellenti, ma non soddisfano il palato viziato di chi ascolta metal da decenni. Non fraintendetemi: la formazione suona thrash metal solido e deciso. Mi dispiace solo che manchi un poco di originalità nel tutto, solo l'impatto sull'ascoltatore conta.

È vero: gli amici dell'old skull teutonico non ne saranno delusi. Live? Io sarei il primo a saltare nella breccia.