Gruppo: Kleptocracy
Titolo:  Ruled By Thieves
Anno: 2012
Provenienza:   Stati Uniti
Etichetta: Autoprodotto
Contatti:

Bandcamp

 
TRACKLIST
  1. Brain Rot
  2. Kleptarchy
  3. Pointless War
  4. Jingoism
  5. Ecocide
  6. Criminal Authority
DURATA: 18:16
 

Mi succede raramente di ricevere richieste da gruppi, e usando questo termine intendo quelli che non hanno solo pure ambizioni commerciali, per scrivere una recensione su un lavoretto. Con piacere ho dato un ascolto a quello dei Kleptocracy. Siccome il nome della formazione è interessante, vale forse la pena di spiegarlo succintamente: governo ladro. Ecco, molti di voi sapranno ora dove vivono...

L’offerta è una cassetta limitata a venticinque copie tutte prodotte in casa, fattore che non condanna questa demo. Il motivo di base è un thrash sporco, rozzo, diretto e di vecchia scuola. La produzione casalinga evidenzia quella passione per lo spirito passato e accompagna l’ascoltatore verso il lato più oscuro del genere. Con questa ricetta si può sbagliare tutto, finendo in mezzo alla massa mediocre, oppure vincere, vendendo la propria anima al diavolo per divertire il pubblico con intrattenimento di classe.

Mike Robitaille ci mostra la sua grande passione per il metal dei tempi d’oro, vira così verso la seconda strada, e voi potete sostenerlo scaricando il suo lavoro su Bandcamp in cambio di tre dollari oppure scrivendogli per ricevere la cassetta, vero oggetto da collezione che vi ripagherà del fatto di vivere in un paese retto da ladri.