Informazioni
Gruppo: Deathtale
Titolo: Apocalyptic Deadline
Anno: 2012
Provenienza: Austria
Etichetta: Terrasound Records
Contatti: myspace.com/deathtale
Autore: Mourning

Tracklist
1. Apocalyptic Deadline
2. Suffering Rain
3. Blood Trail
4. Deathtale
5. Suspicious Behavior
6. O5
7. Imagine The Pain
8. Erased
9. Back In Anger
10. 15 Dead
11. This Bullet...

DURATA: 43:36

DEATHTALE - Deadline Apocalyptic Deadline I Deathtale sono l'ennesimo monicker nuovo che in realtà nuovo non è, è stato un cambio in corsa quello che ha portato la creatura Demolition, act austriaco di thrash metal nato sul finire degli anni Novanta e con tre dischi all'attivo.
L'ultimo dei quali "Relict IV" nel 2008, a cambiare nome e mantenere fra le sue linee solo due ex di quella prima natura: il batterista Tom Kräutner e il chitarrista Peter Musch.
La proposta non ha però svoltato, non è andata in cerca di fortuna in altri lidi, è sempre di thrash metal che si parla, siamo più volte in bilico fra le due correnti Bay Area e Tedesca con un risultato inscatolato in "Apocalyptic Deadline", lavoro dalle belle speranze e dalle ahimè non troppe virtù.
Quello che appare da subito chiaro, sin dalle primissime note è che i musicisti abbiano il pieno controllo della situazione, conoscano a pennello il genere e ci ricamino esageratamente.
Non può bastare una tracklist composta manieristicamente a regalare emozioni, i pezzi infatti tranne qualche lieve scossone qui e là non conducono quasi mai quell'elettrica sensazione che ti fa scatenare l'headbanging, ti trovi ad ascoltare "Suffering Rain" e "Deathtale" come "Imagine The Pain" ed "Erased" prendendole anche bene ma senza che vi sia motivo per doversi scomporre più di tanto.
Non è uno solo il problema che affligge "Apocalyptic Deadline", se alle basi "scontate" ma per lo meno in parte godibili ci fai l'abitudine, quello che non va proprio è la voce, piatta, le linee non sono né prestanti né acide, non graffiano né risultano incisive, sembra per lo più sempre lo stesso cantato ripetuto e ripetuto, mentre la produzione ruvida la si può tranquillamente salvare.
"Apocalyptic Deadline" è un dischetto a passatempo e i thrasher incalliti magari ci troveranno del buono, per i Deathtale la nuova strada da percorrere inizia con una salita, che sia solo una fase di assestamento? Vedremo cosa sapranno riservarci in futuro.