Gruppo: Lords Of Bukkake
Titolo:  Desorder Y Rencor
Anno: 2010
Provenienza: Spagna
Etichetta: TotalRust
Contatti: Facebook
 
TRACKLIST
  1. Llagas
  2. Alucarda
  3. Asco Deseperado
  4. Magia Necia
DURATA: 39:17
 

I Lords Of Bukkake sono un power-trio di provenienza catalana che, nel 2008, aveva debuttato con un album autotitolato, il quale aveva già messo in mostra le buone potenzialità del gruppo. Nel 2010, dopo la realizzazione di uno split l'anno precedente, arriva il secondo full intitolato "Desorden Y Rencor". Formalmente non è cambiato molto rispetto all'esordio, fatta eccezione per il considerevole snellimento del minutaggio complessivo e la scelta dell'utilizzo della lingua spagnola per le liriche. Le influenze musicali da cui la band attinge sono i canoni classici dello Sludge/Doom e gruppi come Ramesses, Cavity e Grief sono quindi un'associazione obbligata.

Il disco si apre con una parte rumoristica altamente disturbante che introduce "Llagas", un pezzo corredato da un riffing macilento a cui vengono unite alcune parti solistiche davvero interessanti, dall'effetto simil-psichedelico. Questi ragazzi, pur rimanendo fedeli alle coordinate di ciò che suonano, riescono a inserire all'interno delle strutture dei brani delle variazioni che risultano essere decisamente azzeccate. Ci troviamo quindi di fronte ad una alienante "Alucarda", pesantemente ispirata dagli Electric Wizard e condita con fasci di feedback devastanti, e ad "Asco Deseperado", dalla quale emerge una venatura maggiormente Stoner in stile Sleep. Come un capitolo a parte può essere considerata "Magia Necia" che gode di un'inusuale dinamicità nell'introduzione, la quale però si trasforma in poco tempo in una composizione dai contorni dissonanti (in cui il basso svolge davvero un ottimo lavoro) e noiseggianti per poi ripiegarsi all'interno dei più consueti schemi già adottati in precedenza.

Le caratteristiche tipiche dello Sludge/Doom sono pressochè inalterate: i riff sfiancanti e fangosi vengono accompagnati da un drumming compatto e, nei limiti di ciò che viene presentato, vario. Le vocals rigurgitate trasudano un enorme quantitativo di disgusto e sono veramente la ciliegina sulla torta. Tirando le somme "Desorder Y Rencor" è un album che non inventa assolutamente nulla, ma che è un ascolto gradevolissimo per chiunque sia un fedele appassionato del genere in questione. Se quindi tra i vostri ascolti trovano frequente spazio i nomi citati sopra, non abbiate dubbi: i Lords Of Bukkake soddisfano abbondantemente i nostri devastati timpani.