Informazioni
Gruppo: The Deadists
Anno: 2010
Etichetta: Dead Tree Music
Autore: Mourning

Tracklist
1.Woven
2.Human Stein
3.Infinite Self
4.Deeper Within
5.Chase The Giving

DURATA: 28:41

THE DEADISTS - Time Without Light Band svedese che definire stoner metal o stoner con tratti doom sarebbe alquanto limitante quella dei The Deadists, il sound è infatti ricco e raccoglie influenze anche più fangose da gente come High On Fire e Melvins ma anche divagazioni atmosferiche ricollegabili ad act non prettamente di scuola scura e più tendenti al trip.
I quasi trenta minuti di "Time Without Light", secondo ep uscito quest'anno, sono una bella badilata frazionata in cinque brani che ne diversificano l'incedere, già dall'opener "Woven" il singer Joacim con la sua vocalità arcigna e imperiosa mette in chiaro che ci sarà da sbattere la testa non poco, il riffing di Peter e Anders passa dall'hardrockeggiare di "Human Stein" al groove atmosferico di "Infinite Self" come fosse la cosa più semplice del mondo ricordando i Pantera in certi frangenti.
Con "Deeper Within" il suono si ammorbidisce ponendosi in modo sì greve ma palesemente meno teso e diretto espandendo i riff come lunghezza e intensità, dando risalto al drumming di Markus che oltre alla possenza già mostrata nelle altre tracce mette in ballo una dinamica che tiene viva la tensione del pezzo.
"Chase The Giving" prende vita con un solo di basso stile monolite di Paul per poi affondare in ritmiche pesanti e attendere che sul finire con un cambio di tempo netto polverizzi l'ascoltatore, con Joacim ancora sugli scudi per impostazione e cattiveria.
I The Deadists non hanno lasciato nulla al caso avvalendosi del supporto di gente esperta come Sven da Jensen (M.A.N; Hide The Knives, Sister Sin ecc...) per quanto riguarda la produzione e di Göran Finnberg (Dark Tranquillity, Opeth, In Flames) per il master.
Nota positiva infine il fatto che la band per quanto preparata e studiata, si nota il gran lavoro fatto sui brani, riesca a trasmettere sensazioni genuine, il che li pone come una realtà da seguire per gli amanti del genere.
"Time Without Light" è l'ennessimo tassello stoner elaborato dalla scena svedese, buona musica che vale l'acquisto.