Gruppo: Trinakrius
Titolo: Massacro
Anno: 2010
Provenienza: Italia
Etichetta: Jolly Roger Records
Contatti:

Facebook

 
TRACKLIST
  1. Massacro
  2. La Morte Del Mondo
  3. E Vivere Sarà
  4. Come Stai
  5. Inquisantesimo
  6. Intrinakrius
  7. I Diavoli Del Re
  8. L'Eretico
  9. Il Boia
  10. L'Era Del Male
  11. La Morte Del Mondo
  12. E Vivere Sarà
  13. Potenza Tribale
  14. Massacro
DURATA: 57:42
 

Tempo di ricordi e vita nuova nello stesso tempo per i Trinakrius: la band heavy-doom di Palermo onora i tre lustri d'attività rilasciando una sorta di raccolta contenente le perle più luminose della produzione sinora data alla luce e arricchendone il "tasso collezionistico" con l'inserimento dell'inedito "Come Stai". L'album concettualmente è una chicca che ridona splendore a brani come "Massacro", "La Morte Del Mondo" e "Vivere Sarà", una veste accattivante e tirata a lucido al cospetto della primordiale schiettezza che caratterizzava il demo "Intrinakrius".

Al terzetto di brani citati segue l'inedito, che ne mantiene lo stile alimentando la fiamma heavy che percorre le note impreziosite dall'espressiva prova vocale incastonata. Di lì in poi il salto nel passato prende forma con gemme che vanno susseguendosi una dietro l'altra, le canzoni che hanno fatto grande "Inquisintism" (uscito originariamente nel 2004 e ristampato poi nel 2007) e "Sancta Inquisitio" (2006) come "Intrinakrius", "Il Boia", "I Diavoli Del Re", o "L'Era Del Male" introducono le atmosfere passionalmente scure che il doom di stile più classico sa regalare ai propri fedeli ascoltatori.

Più si va avanti e più si scava nel passato: la conclusione della scaletta è infatti affidata proprio al demo "Intrinakrius" (1996) che ci mostra a esempio come "Massacro" possa avere due facce e due vissuti diversi, un decorso interpretativo che l'ha condotta a nuova esistenza, ma che non ha rinnegato la natura creativa originaria, bensì se ne fa fregio.

L'uso dell'idioma italico è caratteristica fondamentale quanto degna di plauso, dal momento che ha fornito quell'appeal diretto e facilmente assimilabile dei testi, che rende ancora più piacevole approcciarne il significato.

"Massacro" innalza il vessillo dell'heavy-doom ed è un lavoro consigliato agli amanti del genere. Pur non essendo un patito delle raccolte, credo che in certi casi si possa fare un'eccezione e questa merita di essere posta al fianco dei dischi già prodotti dai Trinakrius, a completamento del percorso di qualità sin qui rappresentato.