Gruppo: 44Mag
Titolo:  Outlaw Psychosis
Anno: 2013
Provenienza: U.S.A.
Etichetta: Autoprodotto
Contatti: Facebook  Bandcamp
 
TRACKLIST
  1. Brain Douche
  2. Die Tonight
  3. Heroes Of The New Aeon
  4. 50 Miles
  5. Overdose
  6. Leviathan Smiled
  7. Hands Of Misery
  8. Mr. Rock 'N' Roll
  9. D.U.I.
  10. Rock Smoker
DURATA: 43:27
 

I 44Mag giungono a noi da Williamsport, in Pennsylvania, e pur essendo in giro dalla fine degli anni Novanta hanno messo in circolazione davvero poco materiale, riassumibile in due uscite: il debutto "Past Sins" rilasciato nel 2007 e il secondo lavoro "Outlaw Psychosis" del 2013.

Che genere suonano? Thrash. Di che tipo? Il loro sound è totalmente devoto allo stampo U.S.A. e permette di distinguere nomi come Pantera, Metallica e Slayer all'interno di una miscela che alle volte si tinge di sonorità maggiormente sudiste, come avviene nella traccia d'apertura "Brain Douche" e "Leviathan Smiled"; in "50 Miles" invece si alimenta di un umore in parte sabbathiano e chitarre maideniane. La proposta è di quelle che divertono e sul piatto vengono esibite una buona energia e conoscenza del mondo di riferimento, riuscendo così a dar vita a un paio di pezzi vivaci e adrenalinici: a questa categoria appartengono canzoni come la mazzata "Hands Of Misery" e la scoppiettante "Mr Rock'N'Roll", mentre "Heroes Of The New Aeon" si rivela maggiormente ricca di fascino e tinte diversificate.

"Outlaw Psychosis" è un album discretamente congegnato da una band in buona forma, che ha realizzato ciò che ci si attenderebbe da un disco del genere. Sia la fase di produzione che quella di mastering, processi entrambi affidati a Ben Rosato, hanno reso giustizia alle sonorità rappresentate, consegnandoci un prodotto finale che inserito nel lettore accompagna con piacere nei suoi tre quarti d'ora scarsi di durata, a ennesima riprova che c'è da fidarsi dell'underground, poiché pescando in quelle acque si troverà sempre qualcosa di gradito. Io v'invito a farlo con i 44Mag.