Gruppo: Electric Moon
Titolo:  Mind Explosion & Live In Torino At The United Club
Anno: 2013
Provenienza: Germania
Etichetta: Sulatron Records
Contatti:

Sito web  Facebook

 
TRACKLIST "MIND EXPLOSION"
  1. Trip To The Moon
  2. Kaleidoscopeephole
  3. The Picture
  4. Mind Explosion
TRACKLIST "LIVE IN TORINO AT THE UNITED CLUB"
  1. The Picture
  2. D-Tune
  3. From The Mountains
DURATA: 01:19:53 / 01:19:40
 

Sula Bassana e Komet Lulu non si smentiscono mai: i due artisti tedeschi della psichedelia hanno prodotto una caterva di uscite una più bella dell'altra con il nome di Electric Moon ("Lunatics / Lunatics Revenge", "Inferno", "The Doomsday Machine / Cellar Space - Live Overdose") e nel 2013 hanno intrapreso il tour "The Psychedelic Live Experience" che ha fatto tappa anche nella nostra Penisola, accompagnati alla batteria da Marcus Schnitzler (colui che al momento sembra a tutti gli effetti essere il terzo membro della band).

Esibirsi sui palchi è per loro il pane quotidiano, infatti non è un caso che fra la pubblicazione di un album e uno split tirino sempre fuori un paio di dischi dal vivo per raccontare quei momenti. Fra i più recenti vi sono "Mind Explosion", registrato al Graf Hugo di Feldkirch in Austria, e il "Live In Torino At The United Club".

Non è la prima volta che scelgo di scrivere di più capitoli in una sola sessione, difatti con gli Electric Moon questo processo è quasi naturale dato che l'ascolto ripetuto e il tipo di proposta offerta sono sempre stati in grado di coinvolgermi a tal punto da far sì che non vi fosse bisogno di uno stacco nel passare da un cd all'altro. Nessuna pausa né necessità di recuperare: i sette pezzi, per oltre due ore e mezza di durata complessiva, vanno a formare una sorta d'infinita spirale nella quale si è liberi di vagare, una dimensione in cui la concezione di spazio e tempo si dilata in maniera talmente ampia che a lungo andare viene dimenticata ed è inutile tenerne conto.

Ho volutamente utilizzato il termine "liberi", poiché la loro musica — già di per sé particolarmente spontanea ed eccitante in versione studio — va ancora più fuori dagli schemi una volta che il trio è salito sul palco. I brani spesso e volentieri mutano di forma e lunghezza, ma non c'è esclusivamente voglia di sondare i paradisi artificiali dello space o di disperdersi in oceani di psichedelia, quanto una continua dimostrazione di passione e di ricerca del dettaglio tesa ad avvalorare ulteriormente la profondità del percorso intrapreso. Ciò rende il nucleo di suoni emessi terribilmente affascinante, alle volte non perfetto, tuttavia per questo decisamente reale, e lo racchiude all'interno di un mondo dallo stato cronicamente alterato nella cromatica e nella configurazione. dove la pesantezza e la leggiadria sono condizioni che determinano la creazione di qualcosa di unico attraveso arditi voli pindarici e sorde cadute.

Potrei dilungarmi e dilungarmi trovando non so quanti aggettivi e parole per provare a spiegarvi chi siano e cosa esprimano gli Electric Moon, sono conscio però del fatto che soltanto avendoli all'orecchio potrete farvi un'idea completa, che verrà plasmata dalle sensazioni che proverete venendo a contatto con "Mind Explosion" e "Live In Torino At The United Club", due uscite che spero vi spingano ad approfondire la conoscenza di questi signori. Se siete amanti del genere, è una scelta di cui certo non vi pentirete; mentre per coloro i quali la formazione è un nome familiare, non posso che suggerire di controllare il sito della Sulatron e accaparrarsene una copia qualora fosse ancora disponibile, così la vostra collezione e lo stereo non potranno far altro che ringraziarvi.