Gruppo: Ofghost
Titolo: The Awakening
Anno: 2016
Provenienza: Finlandia
Etichetta: Autoprodotto
Contatti:

Facebook  Bandcamp  Soundcloud

 
TRACKLIST
  1. Vasten Tahtoain
  2. Pimeys Ei Sinua Hylkää
  3. Luona Polttavan Jään
  4. Trollisotilas
  5. Maailman Saastunein Kaupunki
  6. Sillanpolttolaulu
  7. Jokainen Hetki On Askel
DURATA: 26:51
 

Sami degli Ofghost continua a divertirsi e fare ciò che più gli piace, proseguendo nel percorso tracciato in precedenza con la creatura conosciuta come File Of Ghosts. Nel 2014 avevamo già avuto modo di apprezzare alcuni graditi miglioramenti nel capitolo "Eeva". Da quell'uscita sono trascorsi altri due anni, nei quali l'artista finlandese ha realizzato un nuovo album intitolato "The Awakening".

Pur rimanendo ancorato alle solidi basi composte da black metal, death e una ben impostata dose di industrial e di atmosfera, anche in quest'occasione ci troviamo all'ascolto di un disco che fa registrare un piccolissimo ma comunque significativo passo in avanti. Ruvidità e grezzume, fattori da sempre presenti nel suono, non mancano,  come ci ricordano la brevissima "Trollisotilas" e la darkthroniana "Sillanpolttolaulu", tuttavia di volta in volta vengono sviluppate ambientazioni col supporto delle tastiere e dell'elettronica in grado di garantire fascino e presa sull'ascoltatore. La riprova ci viene fornita dalle divagazioni atmosferiche presenti all'interno di canzoni irruente come "Pimeys Ei Sinua Hylkää" e "Maailman Saastunein, Kaupunki", dalla svolta quasi silvestre che pare avvolgere il sentiero esplorato da "Luona Polttavan Jään" e dal cromatismo più scuro e spettrale trapelante nelle esecuzioni di "Vasten Tahtoain" (in apertura di scaletta) e di "Jokainen Hetki On Askel" (in chiusura).

La musica degli Ofghost e di questo "The Awakening" funziona e certamente rimane imperfetta, prodotta in maniera non di sicuro limpida. A dirla tutta però va benissimo così, rappresentando comunque in modo ideale ciò che passa per la testa al musicista finnico, che nel tentativo costante di migliorarsi non rinnega mai ciò che è già stato. Lavoratore indefesso!