Gruppo: Metronome Charisma
Titolo: Notre Amour Est Assez Puissant Pour Détruire Ce Putain De Monde
Anno: 2004
Ristampa: 2016
Provenienza: Francia
Etichetta: Déluge Sonique
Contatti:

Sito web  Facebook  Youtube  Bandcamp  Last.fm

 
TRACKLIST
  1. Las Vegas
  2. Mohorovicic
  3. This Morning, Dorothy Woke Up With Skin Like Fingernails
  4. Oh My God, She Doesn't Look So Well
  5. Your Fiancé Is Going To Die
  6. MMaybe
  7. Les Pieds Devant
  8. Your Life Is An Alienation Process Intended For Saving You From Your Fate
  9. Degeneration Of A Daily Gesture
  10. Kill Luca
  11. Transition From Existential Emptiness...
  12. ...To Dystrophy
  13. Kao Bang
  14. Je Trouve Tout Très Agréable
DURATA: 40:19
 

Ormai sciolti da una decade, i Metronome Charisma vengono recuperati dalla Déluge Sonique e Voice Of The Unheard Records, che decidono di ristampare la loro unica testimonianza intitolata "Notre Amour Est Assez Puissant Pour Détruire Ce Putain De Monde" in formato rispettivamente digitale e in vinile. Operazione che è andata a buon fine, visto il livello del materiale qui contenuto.

L'apertura affidata a "Las Vegas", un macigno dall'andamento lento e pesante, in realtà poco fa per rappresentare la musica dei Metronome Charisma. È invece con la successiva "Mohorovicic" che la band mette in chiaro con cosa abbiamo a che fare: screamo-core composto da melodie nervose che dopo poco degenerano in ritmi complessi e dissonanze, avvicinandosi al «chaotic hardcore» dei Botch. È l'alternanza tra momenti più sentiti e sfuriate atonali che costituisce la gran parte di questo lavoro, un continuo scambio di battute tra l'aggressività dissonante e passaggi più malinconici che però non stemperano l'urgenza post-hardcore dei brani. Il sound dei Francesi tuttavia non si ferma qui, al contrario non sarà difficile scovare all'interno di molti brani qualche influenza non mostrata prima, dagli echi post-rock del finale di "Kill Luca" alle note di pianoforte di "Oh My God, She Doesn't Look So Well", fino alla minaccia post-metal di "...To Dystrophy". Purtroppo in alcuni casi ciò porta a qualche raro episodio un pochino fuori luogo, su tutti "MMaybe": preso per sé è un ottimo brano emocore, suona però troppo orecchiabile in confronto al resto della scaletta.

La band, perdonate la battuta, ha un certo carisma e doma l'ascoltatore con il suo concentrato di tensione costante e strutture caotiche, di dolore e urla strazianti, di pochi attimi di calma che servono solo a far riprendere fiato prima che la tempesta ritorni ad abbattersi, il che lo rende un acquisto consigliato. Mi duole però constatare che la formazione aveva spazio per la maturazione, purtroppo però, a quanto mi risulta vedere un seguito di questo lavoro è alquanto improbabile.

Forse mi devo accontentare di quei momenti di "Nord" degli Year Of No Light, band post-metal in cui sono confluiti tre membri dei Metronome Charisma, dove la proposta si agita e lo spettro di "Notre Amour Est Assez Puissant Pour Détruire Ce Putain De Monde" torna per un attimo, evanescente alle nostre orecchie.