Gruppo: Catacombes
Titolo: Le Démoniaque
Anno: 2017
Provenienza: Francia
Etichetta: Hass Weg Productions
Contatti:

Facebook  Bandcamp

 
TRACKLIST
  1. Introduction
  2. Le Demoniaque
  3. Arsouille Mes Couilles
  4. Mortel Bordel
  5. L'Antre Effroi
  6. Pompe Funèbre
  7. Interlude
  8. Bar - Tabasse
  9. Catin Crottin
  10. Croque Monsieur
  11. Bonnes Soeurs Terreur I
  12. Bonnes Soeurs Terreur II
DURATA: 54:11
 

Il black metal in Francia è una cosa seria sin dai tempi delle Légions Noires, entità multiforme e controversa come lo è da sempre il genere. La scena transalpina in seguito ha lanciato nomi di spicco del panorama internazionale quali Blut Aus Nord, Deathspell Omega e Peste Noire. Ora è il turno di conoscere i Catacombes, da Nantes.

Catacombes è la one man band di Le Démoniaque, musicista tuttofare che Metal Archives accredita in vari gruppi sin dal 2009. Le influenze nordeuropee citate nella presentazione di "Le Démoniaque", nome scelto anche per il disco, sono riconducibili alla Finlandia e in particolare ai Sargeist. Ogni singolo pezzo è ammantato dalla loro aura malefica e dalle classiche melodie che irretiscono l'ascoltatore. Soltanto introduzione e intermezzo si discostano da queste coordinate, virando sul folklore e frangenti acustici che richiamo i già citati Peste Noire. Per il resto abbiamo a che fare con un lavoro estremamente manieristico, che va sul sicuro, battendo territori ultranoti e senza alcuno scossone, viaggiando sui ritmiche mai esasperate e suoni leggermente ovattati.

Per riassumere e concludere senza tanti giri di parole, "Le Démoniaque" è un'opera devota che esaurisce troppo presto la propria fiamma, spegnendosi col passare dei brani e ascolto dopo ascolto, anche alla luce di una durata corposa (ben cinquantaquattro minuti). Non c'è nulla di realmente sbagliato nell'album dei Catacombes (anzi sicuramente troverete qua e là pezzi di vostro gusto) e qui si arriva al nocciolo della questione: la difficoltà nel coniugare ortodossia e interpretazione ispirata...