Gruppo: Infidel
Titolo: III
Anno: 2016
Provenienza: Polonia
Etichetta: Old Temple
Contatti:

Sito web  Facebook  Soundcloud

 
TRACKLIST
  1. I
  2. II
  3. III
DURATA: 33:18
 

Gli Infidel sono una macchina da guerra tripartita forgiata in Polonia nel 2006, che avevamo avuto modo di ospitare cinque anni fa, ai tempi dell'ep "Eviscerate Yourself". "III" rappresenta il loro secondo album, pubblicato nel 2016 dall'etichetta OId Temple, che li accompagna sin dai tempi del primo disco.

Il terzetto definisce la propria musica come «godtormenting black metal», dicitura piuttosto eloquente, specie se accompagnata al fatto che ciascuno dei tre brani che compongono la scaletta dura seicentosessantasei secondi. "III" è una lunga e reiterata rasoiata, inflitta perlopiù in maniera furiosa e istintiva, che non manca tuttavia di allentare la presa con alcuni rallentamenti e fasi dall'umore quasi epico.

Se a prima vista un disco di neanche trentaquattro minuti può allontanare l'idea di un certo appiattimento nella proposta, va da sé che non è per nulla semplice strutturare brani dalla lunghezza di undici minuti e sei secondi che non siano ripetitivi né stancanti, specie restando nei canoni del black metal ortodosso. Sfortunatamente il progetto dei tre polacchi risulta infine troppo ambizioso, riuscito soltanto parzialmente, poiché la varietà delle soluzioni proposte non è sufficiente a giustificare la durata imposta ai pezzi. L'impressione difatti è che gli Infidel abbiano scelto a tavolino la formula del disco, cercando poi di riempirla al meglio.

Preso a piccole dosi o come sottofondo, "III" è un'opera soddisfacente nella sua furia modulata, tuttavia un'analisi e un ascolto approfonditi rivelano molteplici difficoltà per gli Infidel nella gestione di un formato così scomodo.


Nota: la pagina Bandcamp di Old Temple permette l'ascolto integrale dell'opera.