Gruppo: Темнолесье
Titolo: Сказания
Anno: 2017
Provenienza: Russia
Etichetta: Satanath Records
Contatti:

non disponibili

 
TRACKLIST
  1. Егорий Храбрый
  2. Гамаюн
  3. Аркаим
  4. Князь Святослав (Иду на вы)
  5. Видение
  6. Удар Pусских богов
  7. Северный Bетер
  8. Хвалынский Поход
  9. Явление Предка
  10. Былина
DURATA: 40:43
 

Guardando la copertina di "Сказания" («Leggende»), pensate forse ai Nokturnal Mortum?

La formazione dei Темнолесье («Tetro Bosco») è stata fondata nel 2013 (l'etichetta ci fornisce questi dati) e ha pubblicato un demo e un EP, oltre a presentarsi su diverse compilation. Oggi parliamo dell'album di debutto di questo sestetto russo, edito da Satanath Records.

Apro la custodia, estraggo il CD stampato in ottica vinile e lo pongo con dita umide dall'emozione sul piatto del lettore. Se l'introduzione ci rimanda a icone del folk come Alan Stivell, la prima canzone rammenta proprio le prime demo dei citati Nokturnal Mortum.

«Questo lavoro sarà interessante per i fan del Metal Folk/Pagan di stampo Thyrfing, Dimmu Borgir, Cradle Of Filth, Amorphis (prima fase), Ashen Light».

Alcuni dei gruppi citati dalla casa discografica mancano nella mia collezione e, dunque, mi è difficile offrirvi esempi di ascolto concreti. Gli Amorphis — parlando in termini dei primi due lavori — si prestano bene per descrivere la cornice in cui i Темнолесье tessono la loro tela. Le tonalità usate per dipingerla spaziano dal Death asciutto al Power Metal, mescolando note melodiche o progressive trasportate da tastiere. Il vasto panorama sonoro è completato da flauti, growl e scream maschili abbinati a limpide voci femminili. Queste ultime appaiono sporadicamente, aggiungendo un effetto teatrale alle canzoni, in cui le fasi celeri sono rare. I Темнолесье impiegano le loro destrezze tecniche in diversi frangenti, esse sono ben udibili su "Князь Святослав (Иду на вы)" (traccia di richiamo Coroner) oppure si profilano con strutture complicate e atmosfere poliedriche, che passano dalla malinconia, sfiorando la prepotenza, per sfociare in vera passione.

"Сказания" sembra all'inizio di facile ascolto, ma se amate approfondire i vostri dischi scoprirete ogni volta accenti nuovi.