Gruppo: Kyterion
Titolo: Inferno II
Anno: 2018
Provenienza: Italia
Etichetta: Subsound Records
Contatti:

Sito web  Facebook  Youtube  Bandcamp

 
TRACKLIST
  1. Mal Nati
  2. Onde La Rena S'Accendea
  3. Dite
  4. Pena Molesta
  5. Cerbero Il Gran Vermo
  6. Cocito
  7. Dolenti Ne La Ghiaccia
  8. Rabbiosi Falsador
  9. Vallon Tondo

I Kyterion furono una bella sorpresa, non lo nego. Nella recensione in archivio di "Inferno I" scrissi che confrontarmi con l'ennesimo disco incentrato sulla "Divina Commedia", oltrettutto interpretato con il volgare del XII secolo, avrebbe potuto crearmi delle perplessità, ma queste furono completamente smontate. Il primo capitolo dell'opera coniugava la narrazione dantesca con gli aspetti sonori — sia violenti sia melodici e atmosferici — della scena black metal e black-death scandinava.

A due anni di distanza, il secondo atto si propone senza sostanziali novità, confermando in blocco le qualità della formazione bolognese, che si destreggia con disinvoltura ed efficacia. I Kyterion martellano quando serve, sfoderando al contempo una componente melodica compatta e tagliente, accentuata in un paio di occasioni per rendere più gelida l'ambientazione. La prestazione strumentale e quella vocale sono ancora più convincenti delle precedenti, rendendo meno evidente l'unico neo registrabile in "Inferno I", ovvero il limitato dinamismo ritmico.

Inutile sottolineare che, nel caso in cui abbiate apprezzato il debutto dei Nostri, "Inferno II" non solo finirà per piacervi, ma probabilmente ne farete vostra una copia a breve. Chi invece non si fosse ancora imbattuto nei Kyterion, pur amando le sonorità estreme, specialmente legate al panorama musicale svedese, e fosse affascinato sia dalla scelta linguistica sia dalla tematica, dovrebbe proprio dedicare del tempo a una realtà convincente quanto interessante. E ora si attende l'ultimo capitolo della trilogia!