Gruppo: Fretting Obscurity
Titolo: Flags In The Dust
Anno: 2018
Provenienza: Ucraina
Etichetta: Endless Winter
Contatti:

Bandcamp

 
TRACKLIST
  1. Flags In The Dust
  2. If There Is No Other Way To Love 'Em
  3. Eternal Return
  4. Funeral Never Ends
DURATA: 01:05:22
 

Nel corso di questi ultimi anni Endless Winter ci ha proposto svariate band interessanti e chi segue abitualmente Aristocrazia le avrà sicuramente incrociate. In questa specifica circostanza mi trovo fra le mani l'album dei Fretting Obscurity, al debutto con "Flags In The Dust".

Il progetto ucraino è opera del solo Yaroslav Yakos, che si presenta con un Funeral Doom di stampo decisamente classico nel quale è possibile riscontrare la matrice sonora dei Paradise Lost più cupi di inizio carriera e quella dei Mournful Congregation, formazione dalla quale lo stesso artista ammette di avere tratto ispirazione. Inoltre sono presenti partiture che richiamano il Doom-Death e sfumature Heavy.

La proposta è formalmente ben realizzata ed espressa con discreto gusto attraverso quattro lunghi episodi tematicamente colti, che si avvalgono del pathos e della psicologia di William Faulkner ("Flags In The Dust"), della teatralità di Jean-Paul Sartre ("If There Is No Other Way To Love 'Em"), della religiosità dell'Ecclesiaste ("Eternal Return") e della capacità di trattare temi esistenzialistici di Albert Camus ("Funeral Never Ends"). D'altro canto si riscontra l'assenza della capacità di affondare il colpo a livello emotivo, tipica delle band citate in precedenza, la quale avrebbe reso meno evidenti o quantomeno trascurabili alcune piccole pecche: per esempio l'assenza di un paio di cambi di passo dal punto di vista ritmico o una certa elementarità nell'uso della melodia.

Tirando le somme, "Flags In The Dust" dei Fretting Obscurity è una prima prova che non dispiace e che esprime con chiarezza le intenzioni e le passioni musicali di Yakos. Affinché il giudizio oltrepassi il muro della sufficienza, seppur decisamente piena, attendiamo maggiore consistenza e definizione nella proposta, insomma una generale maturazione. Realtà da tenere d'occhio.