Popolo di Aristocrazia,

come ogni anno, l'estate è alle porte e con essa il caldo è arrivato. Noi di Aristocrazia — dopo ben otto anni di studi e osservazioni — conosciamo bene il disagio e le difficoltà dei metallari in questo periodo, pertanto possiamo assicurarvi che vi aiuteremo a sopravvivere a questa agonia. O a soccombere, a seconda delle necessità.

Inutile ricordarvi che il modo migliore per affrontare il nemico è una buona dose di Black Metal: epico e battagliero, come nel caso dei Gravespawn, oppure ispirato al freddo della Finlandia o a quello della Seconda Ondata Nera, rispettivamente rappresentati da Catacombes e Kolp; ovviamente, non possiamo dimenticarci delle varianti più moderne, come quella dissonante proposta dai Lorn e quella atmosferica e vicina al Post-Metal dei Manetheren.

Anche il signor Lovecraft, nostra vecchia conoscenza, ci viene in soccorso tramite il «Miskatonic Death Metal» degli Apparatus; insieme a loro, il comitato del Metallo della Morte di questa settimana comprende anche il sound moderno e melodico degli Hammerdrone e quello intriso di Thrash dei Colemesis.

Nel caso sentiste il bisogno di sonorità meno estreme, abbiamo i Doctor Cyclops e il loro ibrido di Stoner, Doom e Hard Rock, mentre le sperimentazioni tra Gothic Rock, Doom e Country degli Aelter verranno apprezzate da chi è alla ricerca di sonorità più particolari. Il compito di chiudere l'aggiornamento spetta al sound rétro degli Electric Jaguar Baby, tra Rock'n'Roll, distorsioni acide e brani orecchiabili.

Dovreste averne abbastanza per superare questa settimana; tornate lunedì prossimo per continuare la terapia anti-caldo. Sayonara!

RECENSIONI:
Aelter - IV: Love Eternal
Apparatus - Apparatus
Catacombes - Le Démoniaque
Colemesis - Vivisección
Doctor Cyclops - Local Dogs
Electric Jaguar Baby - Moonshiner EP
Gravespawn - Inexorable Grimness
Hammerdrone - Dark Harvest
Kolp - Cured But Not Healed
Lorn - Arrayed Claws
Manetheren - The End