Popolo di Aristocrazia,

vi siete mai chiesti come un Aristocratico festeggerebbe un addio al celibato? La risposta è abbastanza scontata: col Male. Il nostro LordPist e un certo Istrice — che qualcuno ricorderà per articoli di un certo peso — hanno approfittato del tour degli Ufomammut per dire addio alla propria vita da celibi; in loro compagnia, il duo fiorentino degli Hate & Merda, già apprezzati da queste parti. Ovviamente, troverete il report della malvagia serata offerta da queste due ottime band italiane.

Passando alle nefandezze recensite questa settimana, rimaniamo in ambito Doom sviscerando il genere nelle sue varie forme: i Suffer Yourself tornano sulle nostre pagine con il loro Funeral Doom cupo e oscuro, mentre i Monads offrono una variante atmosferica del genere dalle tinte Post-Rock; i The Moth, altra nostra vecchia conoscenza, propongono invece uno Sludge-Doom con qualche tendenza Thrash; infine, lo split tra Excruciation e Babylon Asleep ci porta in territori Death-Doom.

Anche il Black Metal si guadagna una bella fetta dell'aggiornamento di oggi con tre articoli: sia il sound dei Nordland che quello dei Minas Morgul presentano atmosfere Folk, nel primo caso epiche e ancestrali, nel secondo vicine al Post-; i Talv, invece, sembrano tendere a una sorta di Depressive su basi Ambient.

L'ultimo barlume di Metallo per questa settimana ci viene regalato dai thrasher polacchi Rotengeist per poi chiudere con l'Hip-Hop elettronico dei Moscow Death Brigade.

Anche per questa settimana da Aristocrazia è tutto. Sayōnara!

RECENSIONI:
Excruciation / Babylon Asleep - Split 7"
Minas Morgul - Kult
Monads - IVIIV
Moscow Death Brigade - Boltcutter
Nordland - European Paganism
Rotengeist - The Test That Divides Us All
Suffer Yourself - Ectoplasm
Talv - Entering A Timeless Winter
The Moth - Hysteria

LIVE REPORT:
Ufomammut + Hate & Merda (06-04-2018 @ Alchemica Club, Bologna)