Altri Generi

Altri Generi

Nonostante la nostra webzine sia dedita prevalentemente al Metal e al Rock, ogni tanto ci piace uscire da questi territori alla ricerca di sonorità diverse. Qualche volta ci ritroviamo in generi difficili quali Noise, Free Jazz e Dark Ambient, altre ci perdiamo nelle svariate sfaccettature dell’Elettronica o nelle diverse forme del Folk, altre ancora finiamo per cedere alle tentazioni del Pop. Il nostro obiettivo è conquistare l’intero mondo della musica, ma non ditelo a nessuno.

ULVER - Flowers Of Evil

ULVER – Flowers Of Evil

Garm e compagni continuano la loro sofferta e cupa esplorazione dei territori pop, tra citazioni letterarie, cinematografiche e di cronaca ...
/ 2020, House Of Mythology, Pop, Recensioni, Ulver
MY SILENT WAKE - Damnum Per Saeculorum

MY SILENT WAKE – Damnum Per Saeculorum

Con "Damnum Per Saeculorum", Ian Arkley e i My Silent Wake lasciano i lidi del doom metal per sperimentare con folk, dark ambient, gothic e molto altro ...
RADAR MEN FROM THE MOON - The Bestial Light

RADAR MEN FROM THE MOON – The Bestial Light

"The Bestial Light" è l'ultimo e ambizioso prodotto dei RMFTM, in grado di fondere la potenza sonica dell'industrial con il carattere raffinato del post-punk ...
STEVE VON TILL - No Wilderness Deep Enough

STEVE VON TILL – No Wilderness Deep Enough

Il nuovo album del cantautore americano, già chitarrista dei Neurosis, è un affresco ambient-folk che ci invita a riflettere sulla nostra esistenza ...
GREY CLOUDS MONOLITH - Grey Clouds Monolith

GREY CLOUDS MONOLITH – Grey Clouds Monolith

Grey Clouds Monolith è la creatura di due sound designer che riesce a disorientare e angosciare con una dark ambient dagli innumerevoli input sonori ...
GALERA - Fai Finta Che Mi Ami

GALERA – Fai Finta Che Mi Ami

I Galera tornano sotto forma di one man band con le cinque schegge impazzite che compongono "Fai Finta Che Mi Ami": una bordata di hardcore per fan di Converge e Hate & Merda ...
V:XII - Rom, Rune And Ruin: The Odium Disciplina

V:XII – Rom, Rune And Ruin: The Odium Disciplina

V:XII è la nuova creatura dello svedese Daniel Jansson, con la quale esplora la claustrofobia e l'oppressione del death industrial ...
DPERD - Allein

DPERD – Allein

Tra echi darkwave e melodie eteree i Dperd segnano il loro ritorno sulla scena, riportando in auge le sonorità più sognanti e celestiali degli anni '80 e '90 ...
BLACKWOOD - Of Flies

BLACKWOOD – Of Flies

Eraldo Bernocchi torna a spiegare il drone, l'industrial e gli incubi, stavolta in compagnia di Stefania Pedretti ed Emilia Moncayo ...
LILI REFRAIN - ULU

LILI REFRAIN – ULU

Una sorta di anticipazione del prossimo lavoro, "ULU" è una breve opera divisa in tre movimenti, tra folk dai tratti soprannaturali e sperimentazione sonora ...
BOSCHIVO - Bardo Dell'Autodistruzione

BOSCHIVO – Bardo Dell’Autodistruzione

Un album di debutto pervaso di sacralità antica e atmosfere esoteriche, ma anche di visioni intime e personali ...
RISE TWAIN - Rise Twain

RISE TWAIN – Rise Twain

L'equivalente musicale di un pomeriggio tra amici, a parlare della vita, l'universo e tutto quanto ...
ATARAXIA - QUASAR

ATARAXIA – QUASAR

Continua la ricerca universale degli Ataraxia, che con "QUASAR" festeggiano i trent'anni di attività al servizio della musica eterea ...
WACHT - La Mort

WACHT – La Mort

"La Mort" è un album decisamente fuori dagli schemi della band svizzera, una ricerca delle proprie radici attraverso l'essenzialità ...
OLS - Widma

OLS – Widma

La one woman band polacca Ols sbarca su Pagan Records per l'uscita di "Widma", un viaggio dark folk nell'autunno. Per fan di Myrkur e Wardruna ...
NO-ON - Monads

NO-ON – Monads

In Monads possiamo apprezzare tante sonorità differenti in contrasto tra loro. Ma è proprio la loro prossimità che lo rende un'opera completa ...
PIRKAN - Pirkan

PIRKAN – Pirkan

Dall'Ungheria i Pirkan ci propongono un folk in bilico tra tradizione e modernità ...
CORDE OBLIQUE - The Moon Is A Dry Bone

CORDE OBLIQUE – The Moon Is A Dry Bone

Riccardo Prencipe ci porta ancora alla scoperta dei misteri della Campania e del mondo con le Corde Oblique, in equilibrio tra neofolk, shoegaze e arte ...