#106 LE STREGHE SON TORNATE

Care lettrici e cari lettori,

neanche a farlo apposta ci ritroviamo con un aggiornamento nuovamente malefico proprio in concomitanza con la ricorrenza di Samhain, grazie a otto nuove recensioni. Dys Inbunden e Forgotten Horror sono un tributo al panorama svedese estremo: i primi nella migliore tradizione black metal, i secondi con un death-black dall'aura esoterica. Con i russi Mare Infinitum viriamo verso un death-doom funereo e ispirato, mentre Abaton e Viscera/// hanno unito gli sforzi in un sette pollici cooperativo a base di doom-sludge.

Qualora l'oscurità non faccia per voi, potete sempre dilettarvi col death metal melodico dei turchi Sabhankra, il death metal progressivo intrigante dei Pressure Points e lo stoner classico dei Prehistoric Pigs, fino ad arrivare al distensivo pop incentrato sui gatti dei giapponesi ネコゆくえしらズ.

Hail metal! Hail Aristocrazia Webzine!

RECENSIONI:
ネコゆくえしらズ – さかさ
Abaton & Viscera/// – Diade(ms)
Dys Inbunden – One With Morbidity, The Opus Misanthropy
Forgotten Horror – Aeon Of The Shadow Goddess
Mare Infinitum – Alien Monolith God
Prehistoric Pigs – Everything Is Good
Pressure Points – False Lights
Sabhankra – Seers Memoir

Facebook Comments