#148 VACANZE ARISTOCRATICHE

#148 VACANZE ARISTOCRATICHE

Popolo di Aristocrazia,

nonostante lo staff parzialmente in vacanza — c'è chi è in Norvegia a bruciare chiese, ad esempio — la nostra webzine non si ferma mai del tutto. Anche in questa quarta settimana di agosto quindi siamo riusciti a portarvi un po' di buona musica, come sempre di vario genere.

Cinque recensioni possono sembrare poche, ma ne abbiamo un po' per tutti i gusti. Siete rimasti legati alla vecchia scuola del Black Metal? Per voi abbiamo gli Ancient Spheres, non dalla fredda Scandinavia, bensì dalla più calorosa Repubblica di Costa Rica; se invece preferite sonorità più funeree, potrete godervi il nuovo disco di The Howling Void e rimanendo in ambito Doom — anche se su un versante più sperimentale e psichedelico — il secondo album degli 0N0 potrebbe essere un'ottima sorpresa. Usciamo infine dall'universo Metal per incontrare due realtà molto diverse fra loro: da un lato abbiamo il ritorno di Astarium, vecchia conoscenza del nostro M1, che questa volta ha lasciato da parte il Black Metal per dedicarsi al Dark Ambient; dall'altro abbiamo 聖なるもの (Seinarumono), una inusuale idol nipponica accompagnata da un sound che pesca da Noise, Elettronica e Hip-Hop.

Come al solito vi invito a fare un salto sulla nostra pagina Soundcloud per dare un ascolto alla musica di cui parliamo. Sayonara!

RECENSIONI:
Ancient Spheres – In Conspiracy With The Night
0N0 – Reconstruction And Synthesis
The Howling Void – The Triumph Of Ruin
聖なるもの – 卌

DEMO:
Astarium – In The Nebulous Sky

Facebook Comments