#163 (REFEREN)DOOM SENZA COLORI

Popolo di Aristocrazia,

questa settimana la nostra webzine si tinge di… nessun colore. O di assenza di colore, se preferite. Questo almeno è quanto ci propongono i Rome In Monochrome, progetto a cavallo tra Doom Metal e Post-Rock il cui fondatore Gianluca Lucarini è stato intervistato dal nostro LordPist. Una realtà che sicuramente avrete piacere di conoscere meglio.

Sul fronte delle recensioni, ci troviamo ad affrontare il solito percorso fatto di musica tanto brutta quanto variegata; partirei con il Black Metal, che occupa un'ampia fetta di questo aggiornamento sotto diverse forme: i Pénitence Onirique aprono le porte con una prestazione diretta e rabbiosa, seguiti dai Near che ci propongono un sound ispirato alla cara, vecchia Norvegia; l'accoppiata composta da Nekrokrist SS e Infamous ci regala invece uno split da un lato crudo e melodico, dall'altro drammatico e torrido, mentre spostandoci sempre più verso l'esterno incontriamo le sonorità intrise di Post- degli Ygfan e quelle psichedeliche e avanguardiste degli Hail Spirit Noir. Gli ultimi rappresentanti del ramo estremo sono gli Usurpress, che si distinguono dalla masnada presentata finora con il loro Death Metal, mentre i più tradizionalisti potrebbero apprezzare l'Heavy Metal dei Bellathrix. Chiudiamo con il solito giro al di fuori del metallo: da un lato l'Ambient-Darkwave dei Dissvarth, dall'altro un mega-split di oltre due ore e mezza a tema Drone, Dark Ambient e Noise tra Hulduefni, i AM esper, Paleozoic e Satanath.

È tutto anche per questa settimana; in attesa di conoscere il futuro della nostra Costituzione, il vostro Vlakorados vi saluta. Sayonara!

RECENSIONI:
Bellathrix – Orion
Dissvarth – Between The Light And The Moon
Hail Spirit Noir – Mayhem In Blue
Hulduefni / i AM esper / Paleozoic / Satanath – Aliens Vs Dinosaurs
Near – Our Sun
Nekrokrist SS / Infamous – Split
Pénitence Onirique – V.I.T.R.I.O.L
Usurpress – The Regal Tribe
Ygfan – Köd

INTERVISTA:
Rome In Monochrome

Facebook Comments