#166 MALVAGITÀ NATALIZIA

#166 MALVAGITÀ NATALIZIA

Popolo di Aristocrazia,

come ogni anno, l'ennesimo anniversario della nascita di Gesù non è riuscito a fermare la diabolica attività aristocratica, tanto meno il solito arrivo del nonnetto in rosso può essere un ostacolo per la diffusione del malæ; ne approfittiamo comunque per augurarvi buone feste, ovviamente da trascorrere nel nome di Lucifero. Nel caso vi foste già stancati di sacrificare renne e invocare spiriti malevoli tramite il rituale di numerologia demoniaca noto ai più come Tomb(ol)a, vi proponiamo la lettura dell'intervista fatta ai francesi Aanod: un piccolo regalo dedicato in particolare ai fan del Metalcore.

Rimanendo in tema di musica brutta, le recensioni settimanali accontenteranno gran parte dei nostri lettori: gli amanti del mondo estremo potranno godersi il Black-Death Metal epico ed esoterico dei Goholor o quello psichedelico degli Helleborus, mentre i Kyterion si ispirano alla "Divina Commedia" per il loro Metallo Nero. Chi invece preferisce la lentezza angosciante del Doom, potrà divertirsi ascoltando l'ottimo lavoro dei Trees Of Eternity, oppure lo Stoner-Doom degli Haddock; l'ultima presenza metallica di oggi è rappresentata dagli HMS Keelhaul e dal loro Heavy con venature Power e Hard Rock. Chiudiamo infine con il nuovo lavoro del duo Lerin / Hystad, tra sperimentazioni elettroniche e atmosfere Post-Rock.

E siamo giunti al termine di questo aggiornamento post-natalizio, l'ultimo del 2016 tra l'altro. In attesa di scoprire le nostre attesissime playlist di fine anno (delle quali potete avere un assaggio), la redazione vi augura nuovamente buone feste e tanto, tanto malæ. Sayonara!

RECENSIONI:
Goholor – In Saeculis Obscuris
Haddock – Captain Wolfe's Journey To The Center Of The Sea
Helleborus – The Carnal Sabbath
HMS Keelhaul – Anchord
Kyterion – Inferno I
Lerin / Hystad – Creatures Of The Deep
Trees Of Eternity – Hour Of The Nightingale

INTERVISTA:
Aanod

Facebook Comments