#207 DECADENZA SEDUCENTE | Aristocrazia Webzine

#207 DECADENZA SEDUCENTE

Popolo di Aristocrazia,

questa settimana vi costringiamo a fare un salto nel mainstream; spero che la vostra anima underground ci possa perdonare, ma il sottoscritto non ha potuto fare a meno di recensire il nuovo lavoro dei Cradle Of Filth. Non vi anticipo altro, vi lascio il piacere di scoprire se la band britannica sia riuscita a convincermi con questo nuovo parto.

Tornando nel sottobosco metallico, nostro habitat naturale, troviamo altri nove articoli. Iniziamo con due realtà appartenenti al mondo Death Metal: i Pig's Blood sono ruvidi e brutali, mentre i Kingdom suonano bestiali e sulfurei. I fanatici del Black Metal, invece, potranno apprezzare le oscure invocazioni al Caos dei Wode e l'ottimo debutto atmosferico dei Time Lurker.

Sul fronte Folk Metal, altre due band ci fanno compagnia: i Leśne Licho sono legati alle sonorità Pagan, variegate però da influssi Jazz e Heavy Metal; i Crystalmoors, invece, possiedono tocchi Prog, per poi mettere il tutto su una base tinta di nero. Intanto, i francesi Hürlement si ritrovano a fare da colonna sonora a una battaglia con un Heavy Metal legato ai suoni della propria terra.

Al di fuori del recinto metallaro, chiudiamo il giro con il Post-Punk fortemente brit dei Secret Sight, mentre il nostro Kelvan è stato ingannato dagli Antigone Project, che gli hanno rifilato un disco di Alternative Rock, invece di uno Prog Metal.

Anche per oggi, dal vostro Aristocratico più cryptoriano è tutto. Sayonara!

RECENSIONI:
Antigone Project – Stellar Machine
Cradle Of Filth – Cryptoriana – The Seductiveness Of Decay
Crystalmoors – The Mountain Will Forgive Us
Hürlement – La Mort Sera Belle
Kingdom – Sepulchral Psalms From The Abyss Of Torment
Leśne Licho – Żółte Kwiaty
Pig's Blood – Pig's Blood
Secret Sight – Shared Loneliness
Time Lurker – Time Lurker
Wode – Servants Of The Countercosmos