#216 RAGGI DI SOLE DAL NORD EUROPA

Popolo di Aristocrazia,

molto spesso l'Europa settentrionale è un'area geografica che offre materiale per i nostri articoli. Questa volta lasciamo da parte Norvegia, Svezia e Finlandia (della quale abbiamo parlato recentemente) in favore dell'Islanda, nazione di provenienza dei Sólstafir: Giup ha avuto modo di vederli dal vivo in quel di Zagabria, accompagnati da Myrkur e dai connazionali Árstíðir; potrete leggere le sue impressioni nel live report dedicato all'evento.

Passando alle recensioni, il Black Metal si conferma ancora una volta come presenza ingombrante nei nostri aggiornamenti. Il lato più avanguardistico del genere è rappresentato dagli ottimi Misanthropic Rage e dai deludenti Fjoergyn; sul versante più tradizionale, invece, troviamo la primordialità iconoclasta dei Freezing Blood, le sonorità melodiche e tipicamente svedesi dei Nazghor e l'ep a tema bellico dei Wiking 1940.

Il fronte Death Metal assalta violentemente sia con l'esordio tendente al grind dei Nihil Eyes, sia con la carneficina brutallara degli Exhume To Consume; non manca, tuttavia, una versione dello stile più progressiva, moderna e ricercata proposta dagli Stormhaven.

Proprio con due band legate alle sonorità Prog chiudiamo l'aggiornamento di questa settimana: gli Eva Can't stupiscono con il loro «Dramatic Metal» fatto di teatralità, atmosfera ed espressività; dal canto loro, gli Hourswill preferiscono muoversi su territori conosciuti, ma comunque gradevoli.

Anche per oggi da Aristocrazia è tutto. Sayonara!

RECENSIONI:
Eva Can't – Gravatum
Exhume To Consume – Let The Slaughter Begin
Fjoergyn – Lvcifer Es
Freezing Blood – Baal
Hourswill – Harm Full Embrace
Misanthropic Rage – Gates No Longer Shut
Nazghor – Infernal Aphorism
Nihil Eyes – Black Path
Stormhaven – Exodus
Wiking1940 – Destruction Of Dresden

LIVE REPORT:
Sólstafir + Myrkur + Árstíðir (02/12/2017 @ Tvornica Kulture, Zagabria)

Facebook Comments