#230 HARAKIRI PER I VAGABONDI

#230 HARAKIRI PER I VAGABONDI

Popolo di Aristocrazia,

questa settimana parliamo di un evento live decisamente variegato nei generi proposti: con le due band principali, infatti, si passa dal Doom Rock dei Dool al Post-Black Metal atmosferico degli Harakiri For The Sky; a loro supporto, il DSBM degli Afraid Of Destiny e le sperimentazioni estreme degli Ishvara. Un po' di tutto, insomma, come potrete leggere nel report del nostro Giup.

Aggiornamento eterogeneo anche per quanto riguarda le recensioni, che spaziano tra diversi stili. Partiamo con il Black con contorno di Prog, Rock, Post- e psichedelia dei Verge, per poi passare allo split tra Howls Of Ebb e Khthoniik Cerviiks che ci porta dalle parti del Death-Black non convenzionale; al contrario, il Metallo della Morte dei Worstenemy è decisamente più tradizionale.

Sul fronte Doom, i The Father Of Serpents propongono il solito e sempre apprezzato sound vicino al Gothic; i Nordlumo, invece, debuttano con un Funeral Doom personale e dal buon potenziale.

Chiudiamo infine con il consueto sguardo al di fuori del Metal: i The Dogs ritornano sulle nostre pagine con il loro Garage Punk, mentre il progetto Luce si destreggia tra Drone e Dark Ambient.

Dal vostro Vlakorados è tutto anche per oggi. Sayōnara!

RECENSIONI:
Howls Of Eb / Khthoniik Cerviiks – With Gangrene Edges / Voiidwarp
Luce – KIC 8462852
Nordlumo – Embraced By Eternal Night
The Dogs – The Grief Manual
The Father Of Serpents – Age Of Damnatio
Verge – The Process Of Self-Becoming
Worstenemy – Deception

LIVE REPORT:
Dool + Harakiri For The Sky (10/03/2018 @ Revolver Club, San Donà di Piave)

Facebook Comments