#240 SOTTOSEGRETARIATO AL GOVERNO ARISTOCRATICO

Popolo di Aristocrazia,

come ben saprete, da una settantina di anni a questa parte, su per giù, la scena politica italiana è divenuta cosa pubblica, priva della figura di un "R.E.". Ultimamente, però, non è che le cose vadano proprio per il verso giusto ed è per questo che noi, rappresentanti dell'aristocrazia italica, sentiamo di doverci esprimere al riguardo. Da quando a organizzare il governo non ci sono più le persone di una volta — quei mans imprenditori che affascinano le giovani con uno charme degno dei meglio glamster anni 80 — possiamo ben dire che tutto è andato un po' a rotoli, un po' come quando una band (anche solo) decente firma con la Nuclear Blast.

Per fortuna, però, il popolo della nostra beneamata Penisola ha espresso la sua volontà durante le ultime elezioni e, appena una manciata di giorni fa, infine, è stato dato l'incarico a un nuovo primo ministro. Gioia et giubilio! Quello che ci vorrebbe per questa Italia, però, sembra che i politici non l'abbiano ancora capito, mentre i Nanowar e gli Atroci, da sempre paladini della nostra cultura, lo urlano a gran voce da tempo immemore. Bisogna darci un taglio semplice: ciò di cui necessitiamo veramente, ora, non è uscire dall'Europa o aiutare gli immigrati (sì, ma a casa loro), né tanto meno dell'approvazione di una legge sullo Ius Soli. L'Italia ha bisogni ben precisi, e solo i sottosegretari alla presidenza della repubblica del true metal potranno aiutarci!


RECENSIONI:
Autokrator – Hammer Of The Heretics [2018: black metal, death metal]
Doomster Reich – Drug Magick [2017: doom metal]
Druadan Forest – The Lost Dimension [2017: black metal, epic metal]
Forge – Heimdall [2018: dark metal, folk metal, symphonic metal]
Hortus Animae – Piove Sangue – Live In Banská Bystrica [2018: black metal]
Il Cerchio D'Oro – Il Fuoco Sotto La Cenere [2017: progressive rock]
Omit – Medusa Truth, Part 2 [2018: funeral doom metal]
Tantal – Ruin / На Kраю [2018: gothic metal, progressive metal]
Teratoma – In The Inside… Reborn In Flesh [2017: grindcore, death metal]
Wormlight – Wrath Of The Wilds [2018: black metal; death metal]

INTERVISTA:
Ekpyrosis [death metal]

Facebook Comments