#251 UN APPELLO DAI BOOBS OF DOOM

Venerdì notte abbiamo ricevuto una email dai Boobs Of Doom, una folle band britannica dedita alla sperimentazione, di cui ci ha parlato Vlakorados un paio di anni fa. Il testo annunciava l'uscita del nuovo maxi singolo "Thor's Womb", ma soprattutto ci informava delle difficoltà in cui si trova Carrie, una giovane ragazza con una rara condizione medica che causa uno schiacciamento della colonna vertebrale contro il tronco cerebrale. Il progetto Carrie's Fund si occupa di raccogliere 100.000 sterline entro settembre per permetterle una operazione in Spagna, unico modo per salvarle la vita.

"Thor's Womb" racchiude quaranta minuti di «droning psychedelic avant-garde doom epic» e nella parole di Sadsack e Thumper è composto in parti uguali di Pink Floyd, Sunn O))), Godspeed You! Black Emperor, e The Orb, con Trent Reznor e Lee Perry a lottare fra di loro al mix. Dalla pagina Bandcamp del gruppo apprendiamo che entrambi i ragazzi soffrono di malattie degenerative debilitanti e per questa ragione si sentono particolarmente vicini alla causa di Carrie, che ha definito il nuovo brano come perfetto per descrivere la sua condizione, fatta di oscurità, isolamento e paura, con la mente che si svuota di ricordi e abilità, mentre la ritmica costante somiglia al rumore del macchinario che la tiene in vita.

"Thor's Womb" è acquistabile in formato digitale al costo (minimo) di 5 euro su Bandcamp e il suo ricavato sarà devoluto interamente al Carrie's Fund. Sul sito della campagna e sui contatti dei Boobs Of Doom potete conoscere la vicende nei dettagli.


NUOVI ARTICOLI ONLINE

RECENSIONI:
Alchem – Viaggio Al Centro Della Terra [2018: alternative metal, alternative rock, progressive metal, progressive rock]
Cruachan – Nine Years Of Blood [2018: folk metal]
Drawn And Quartered – The One Who Lurks [2018: death metal]
Extremity – Coffin Birth [2018: death metal]
Krabathor – Lies [1995: death metal]
Mist – Free Me Of The Sun [2018: doom metal]
Nereide – Nereide [2018: post-metal, post-rock, progressive metal]
Northwind Wolves – Dark… Cold… Grim… [2018: black metal]
Progenie Terrestre Pura – starCross [2018: avantgarde metal, black metal]

INTERVISTE:
Messa [jazz, doom metal]
Temple Of Deimos [rock, stoner]

Facebook Comments