#41 METALLO VACANZIERO

#41 METALLO VACANZIERO

Care lettrici e cari lettori,

come da cinque anni a questa parte, non vi abbandoniamo nemmeno nei mesi più caldi dell'anno, quando molti di voi sono stravaccati in spiaggia o isolati dal mondo sulle montagne. Ad allietare le vostre vacanze o le vostre giornate lavorative ci pensiamo noi, con quindici nuove recensioni.

Dieci di queste riguardano materiale freschissimo rilasciato quest'anno. In ambito metal estremo proponiamo: il death metal robusto con richiami agli Asphyx dei TrenchRot, il death-thrash moderno e melodico degli Empatic, il black irrequieto dei The Great Old Ones, il death-black primordiale dei Black Blood Stigmata e quello oscuro e atmosferico dei VIII. I più "raffinati" fra voi potranno godere dell'heavy metal in stile anni '80 dei Wild e del prog metal dei TDW, mentre i più "cupi" delllo stoner-doom dei Witches Of Doom e dei The Wisdoom oppure del post-metal dilatato dei Mountains Among Us.

Dal 2013 abbiamo recuperato The Howling Void (cupo funeral doom), Ram-Page (thrash metal), Chthonian Alchemy (doom-gothic), Morok (pagan black) e il demo dei Supremative (death-black).

Aristocrazia Webzine: metal e buona musica trecentosessantacinque giorni all'anno!

RECENSIONI:
Black Blood Stigmata – Deviant Deities And Perverse Prophets
Chthonian Alchemy – Beyond The Acheron
Empatic – Ruined Landscape
Morok – Fiery Dances Of Dying
Mountains Among Us – Commission The Twelve
Ram-Page – The Depths Of Rage
TDW – Music To Stand Around And Feel Akward To
The Great Old Ones – Tekeli-Li
The Howling Void – Nightfall
The Wisdoom – Hypothalamus
TrenchRot – Necronomic Warfare
VIII – Drakon
Wild – En Tierra Hostil
Witches Of Doom – Obey

DEMO:
Supremative – Servitude Of The Impurity

Facebook Comments