#67 IL CONTO, GRAZIE

#67 IL CONTO, GRAZIE

Care lettrici, cari lettori,

in alcune regioni l'inverno si manifesta in tutta la sua bellezza coprendo con un manto bianco i paesaggi, ma ostenta anche il suo lato pericoloso con le valanghe. Allo stesso modo, pericolosamente interessante è la nostra pingue offerta di articoli, che questa settimana conta di ben quattordici articoli e un'intervista (senza contare la perenne, interminabile opera di ammodernamento del nostro sterminato archivio). Personalmente mi oppongo all'imminente atmosfera carnascialesca intavolandovi come primo il Doom dei Torrens Conscientium, come secondo il Black nostrano degli Sterbenzeit e proponendovi come dessert il Pagan dei russi Сивый Яр (Sivyj Yar). L'Heavy dei belgi Drakkar convince poco il nostro redattore svizzero, che preferisce invitarvi ad ascoltare i Triste l'Hiver e la loro Blackwave, o i Without God e il loro Doom fortemente ibridato. Ripassando in ambito Black, spazio poi agli Animus Mortis, agli Incipient Chaos e ai Darkenhöld, mentre il terzo articolo Doom della settimana parla delle tinte gothic degli Amederia. La vera notizia è invece l'assenza di Death Metal, poiché le recensioni rimaste trattano il metal sinfonico dei nostrani Aevum, delle tinte progressive dei Kriver, dell'Hardcore degli Spider Crew e del Noise Rock degli Hibagon.

Ciliegina sulla torta una chiacchierata con gli In Tormentata Quiete, già ospiti di queste pagine diversi anni fa; oggi, forti del nuovo "Cromagia", recensito pochi numeri fa, fanno il punto della situazione col nostro M1. Date un occhio, perché il materiale questa settimana è davvero tanto, ma anche e soprattutto non mancate di farci sapere cosa ne pensate. Buona lettura!

RECENSIONI:
Aevum – Impressions (Il Palcoscenico Della Mente)
Animus Mortis – Testimonia
Amederia – Unheard Prayers
Darkenhöld – Castellum
Drakkar – Once Upon A Time… In Hell!
Hibagon – Hibagọn And The Quest For The Creature Previously Known As Moughra The Guardian
Incipient Chaos – Sulphur
Kriver – Foresight
Sivyj Yar – From The Dead Villages' Darkness
Spider Crew – Too Old To Die Young
Sterbenzeit – L'Oltrenotte
Torrens Conscientium – All Alone With The Thoughts
Triste L'Hiver – Faire Un Geste
Without God – Circus Of Freaks

INTERVISTA:
In Tormentata Quiete

Facebook Comments