#68 IL MALE(SSERE) DI STAGIONE

Cari lettori,

bentornati. Per scrivere l'editoriale di questa settimana, lo spunto è quello dell'influenza. Il nostro Grammaticus (perché definirlo "correttore di bozze" non gli renderebbe merito) M1 è infatti stato colpito dal febbrone da cavallo che colpisce ciclicamente tutti gli anni, il che gli ha precluso il lavoro Aristocratico per un paio di giorni. Cionondimeno, indefessamente si è profuso nella correzione della manciata di articoli settimanale, perché a noi i mali di stagione ci fanno un baffo. D'altronde, stiamo male tutto l'anno.

Ebbene, visto che la scorsa settimana abbiamo lesinato sulle uscite death metal, questa volta ne potete fare una scorpacciata: Nervochaos, Stormhold, Lelahell e Spires, tutti a loro modo e con risultati dal soddisfacente al molto valido, sono infatti alfieri del metallo della morte. Tangenzialmente, ai cultori di questi suoni potrebbe interessare anche il lavoro dei ticinesi Insomnia Isterica, un grindcore mescolato al crust vecchia scuola. Restano fuori i soli ucraini I Miss My Death, forieri di un discreto gothic-doom, il celebre progetto scandinavo Myrkgrav di cui abbiamo il piacere di raccontarvi il nuovo singolo e — dulcis in fundo — una precisa e dettagliatissima analisi del nuovo lavoro della celebre e seminale (anti?)popstar Björk.

A conclusione del tutto, non ci siamo fatti scappare l'occasione di fare quattro chiacchiere con il fondatore dei succitati Lelahell, gruppo algerino che — come potete immaginare se ci seguite da un po' — non poteva non scatenare un certo fascino su noi Aristocratici, da sempre alla ricerca di contributi musicali provenienti dai Paesi più strani o inaspettati.

Come sempre, buona lettura e a risentirci la settimana ventura.

RECENSIONI:
Björk – Vulnicura
I Miss My Death – In Memories
Insomnia Isterica – Alcoholarchy
Lelahell – Al Insane… The (Re)Birth of Abderrahmane
Myrkgrav – Vonde Auer
Nervochaos – The Art Of Vengeance
Spires – The Whisperer
Stormhold – The Lost World

INTERVISTA:
Lelahell

Facebook Comments