#92 IL NERO VA CON TUTTO | Aristocrazia Webzine

#92 IL NERO VA CON TUTTO

Per quest'ultima settimana di luglio ci ritroviamo con un indice poco indicato ai deboli di cuore: tolti gli ottimi sludger tedeschi Nightslug e The Moth e il ripescaggio del demo dei deathster australiani Anatomy — anno di (dis)grazia 1991 — il parco recensioni tratta solo e soltanto black metal in diverse sue sfumature.

Dagli australiani Bloodlust con le loro forti influenze thrash alle incursioni sinfoniche dei russi Dor Feafaroth, passando per la commistione con il death metal dei messicani Ragnell e l'approccio d'altri tempi dei norvegesi Arvas, il black metal si riconferma come il genere più prolifico dell'intero sottobosco metallico.

Chiudono due ritorni sulle nostre pagine: gli inglesi Nordland, che rispettano tutto il proprio potenziale e anzi lo sviluppano al meglio; e anche e soprattutto i Cradle Of Filth, che pur non avendo più molto a che spartire con il black propriamente detto ormai da tempo sicuramente rimangono una formazione in grado di agitare le acque. Nel bene e nel male.

Buona lettura!

RECENSIONI:
Arvas – Black Satanic Mysticism
Bloodlust – Cultus Diaboli
Cradle Of Filth – Hammer Of The Witches
Dor Feafaroth – Истребление Духовной Проказы
Nightslug – Loathe
Nordland – Songs Of Regression
Ragnell – Consumed By The Eternall Darkness
The Moth – And Then Rise

DEMO:
Anatomy – Dark Religion