ERUPTION

ERUPTION

   
Gruppo: Eruption
Traduzione:  Fedaykin
 
Formazione:

  • Klemen "Buco" Kalin – Voce
  • Tim "Timo" Tajiè – Chitarra
  • Klemen Erjavec – Chitarra
  • Andrej Škof – Basso
  • Borut "Strigo" Rampih – Batteria
 

 


 

Ciao Klemen, benvenuto su Aristocrazia Webzine. Iniziamo subito presentando gli Eruption.

Klemen: Ciao a tutti! Dunque, siamo in cinque nella band e tutti noi amiamo il Metal. Io sono Klemen, sono il cantante, c'è un altro Klemen che suona la chitarra, Tim è l'altro chitarrista, Andrej al basso e Borut alla batteria. Io e Tim abbiamo fondato il gruppo nel tardo 2004, forse già 2005. Abbiamo avuto alcuni cambi di formazione, prodotto un demo e quella di adesso è la formazione stabile degli Eruption. Ora come ora stiamo facendo alcune date, girando il nostro primo video e scrivendo nuovi pezzi per poi poter andare nuovamente in studio in inverno.

Qual è stato il motivo principale che vi ha spinto a dare vita al progetto?

Con progetto intendi l'album? Beh, volevamo porre fine a un'era, registrare la roba che avevamo suonato mille volte e deciderci a scrivere dei pezzi nuovi. Sentivamo che davvero questi pezzi non potevano essere più definitivi di così, quindi produrre un album era davvero necessario per noi. Fare un disco ti fa sentire davvero di aver raggiunto qualcosa nella tua vita e siamo davvero tutti soddisfatti del prodotto finale.

Ho ascoltato il vostro "Lifeless Paradise" molte volte e posso dire che è un vero pezzo di thrash anni '80. Che genere di background musicale possiedono i membri degli Eruption?

Prima di tutto, grazie di apprezzare l'album! Non abbiamo nessun tipo di educazione musicale, eccetto per il nostro batterista, che studia batteria Jazz a Graz. Gli altri membri sono tutti autodidatti, siamo stati in band differenti e così via. La cosa che ci connette tutti è l'amore per il Thrash Metal, specialmente quando si parla di Bay Area.

I pezzi che preferisco sono "Monumental Mind" e "Democracy", poiché sono molto genuini e convolgenti. Chi è che scrive i testi e chi la musica?

Quelli sono stati i primi due pezzi che abbiamo scritto in assoluto! Io scrivo sempre tutti i testi e mi occupo della parte cantata. La musica di quei due pezzi è stata scritta principalmente da Tim, ha scritto tutti i riff. Prima che Klemen e Andrej si unissero, Tim scriveva i pezzi da solo, ora lo fanno tutti e tre. Borut poi aggiunge le parti di batteria e basta [ride].

Puoi dirci qualcosa a proposito delle tematiche trattate dai brani?

Non c'è molto da dire in realtà. Io di solito prima mi occupo di far entrare la linea vocale nella canzone e scrivo i testi intorno alla musica. Non ho mai scritto un testo prima che il pezzo fosse finito. Dopo che la canzone è fatta, la ascolto e il testo mi esce semplicemente fuori. Fondamentalmente scrivo cose su me stesso e cose prese dalla mia immaginazione.

Nell'ultimo periodo far rivivere gli anni '80 pare sia una sorta di tendenza; ci sono delle nuova leve che apprezzate in modo particolare o con cui vi piacerebbe condividere il palco?

Il gruppo migliore in assoluto della new wave in circolazione probabilmente sono i Warbringer per quanto riguarda il thrash e abbiamo già condiviso il palco con loro [ride]. A parte questo, credo che le nuove band thrash provenienti dall'Europa siano di gran lunga migliori di quelle americane, nella maggior parte dei casi. Un gruppo fantastico con cui suonare sarebbero i Nevermore, non sono proprio thrash ma spaccano tantissimo.

Che cosa pensi della scena Metal di oggi?

Credo sia ok, almeno qui in Slovenia, nel resto del mondo non lo so… Forse c'è troppa roba core e ragazzini [ride]. Ma sì, credo che oggi come oggi la scena sia abbastanza ok dappertutto, meglio, per dire, di com'era dieci anni fa, sicuramente.

E invece della vostra scena nazionale? Puoi suggerirci l'ascolto di qualche gruppo proveniente dal vostro paese?

La scena sta migliorando, in passato ci sono stati parecchi gruppi davvero scadenti, ma ora ne stanno uscendo fuori di davvero buoni! Se parliamo di Thrash ci sono i Negligence, Thraw, Keller… questi son tutti buoni. Ci sono anche bei gruppi che suonano generi differenti, ti darò giusto qualche nome: Gonoba (death), Smargroth (black), Bleeding Fist (black), Vulvathrone (grindcore), Shutdown (Heavy)… perciò sì, la scena è davvero buona!

Il metal si è inserito nel mercato mainstream e sta diventando molto di moda. Questo è apprezzato da una grossa parte del movimento, ma fortunatamente non da tutto il mondo Metal. Che cosa cancelleresti del metal di oggi? C'è qualcosa che vorresti tornasse come prima? Intendo sia musicalmente che socialmente.

Noi probabilmente non cancelleremmo nulla. La gente può sempre scegliere di non ascoltare la roba che non gli piace. Non ci interessa se ci sono band di merda, se nessuno ci costringe ad ascoltarle. Se vuoi saperlo, comunque, penso che il Folk Metal sia il peggior genere mai inventato. Ciò a cui vorrei tornare è probabilmente lo scambio di cassette, non ne abbiamo avuto molta esperienza diretta, perché eravamo troppo giovani, ma è davvero molto più organico, reale che scaricare roba dal web. E i volantini per le date, scritti su un fogliaccio di carta con un magic marker e fotocopiati nell'ufficio di tuo padre [ride].

Ho avuto modo di conoscere la vostra musica tramite Myspace. Che cosa pensate delle comunità virtuali e dei social network?

Comunità virtuali e social network sono una buona cosa, sicuramente. Rappresentano un mezzo semplice con cui un gruppo può auto-promuoversi e tenere i fan aggiornati. E tutto è gratuito, quindi è figo! L'unica cosa brutta è che di solito solo le band di merda vengono notate dalle grosse case discografiche.

Che genere di relazione avete con i vostri supporter?

La scena in Slovenia è abbastanza ridotta come dimensioni, quindi il rapporto con i fan è molto ravvicinato ed è una cosa che ci piace tanto. Avere della gente che ti supporta è una cosa fantastica e siamo grati a chiunque apprezzi la nostra musica. Quanto ai fan di altri paesi, cerchiamo di rispondere a chiunque ci scriva.

Vi vedremo mai dal vivo in Italia?

È possibile! Abbiamo suonato con due gruppi provenienti dall'Italia, gli Hyades e un altro di cui ora mi sfugge il nome, ma abbiamo suonato insieme qui in Slovenia, con i Fueled By Fire. Fondamentalmente se ci volete vedere in Italia, contattateci e vedremo cosa possiamo fare!

Grazie per il tempo che hai speso con noi, l'ultimo messaggio ai nostri lettori sta a te.

Comprate i nostri dischi, così potremo arricchirci e iniziare a suonare pop-rock! Sto scherzando, godetevi la vostra vita e godetevi la vostra musica!

Facebook Comments