FUNERAL WHORE

   
Gruppo: Funeral Whore
Traduzione:  Dope Fiend
 
Formazione:

  • Roy – Chitarra e Voce
  • Kellie – Chitarra
  • Tim – Basso
  • Olle – Batteria
 

La scena Death Metal è piena di buone e giovani band, oggi siamo con i marci e pesanti Funeral Whore.

 


 

Benvenuti su Aristocrazia Webzine, come va?

Tim: Va fottutamente bene! Siamo in attesa della proposta di contratto da parte della Chaos Records per il nostro primo e, più tardi, secondo album. È una label messicana. E ora abbiamo appena terminato la sessione di prove quotidiana.

Kellie: Stiamo aspettando anche per il nostro split con i Profanal!!! È in uscita!!! YEAH!

Come di consueto, iniziamo dando qualche informazione sulla band e sulla sua storia.

Roy: Bene, abbiamo finalmente il batterista perfetto per la nostra band. Io, Kellie e Olle abbiamo formato i Funeral Whore alla fine del 2006. Dal principio ad oggi, tre batteristi hanno provato ma hanno fallito miseramente. Con Olle, che è infatti uno dei fondatori dei Funeral Whore, la band fa rapidi progressi. Nelle primissime fasi di prove, Olle ha fatto una o due sedute e poi se ne è andato. Era focalizzato sui Discharger, la band streetpunk di mio fratello.

Tim: Ma è tornato dopo aver sentito il nuovo stile della band che lo ha invogliato di più. Siamo felici di essere con Olle e lui è felice di essere con noi.

Ho avuto il piacere di ascoltare "Dead Upon The Cross" e l'Ep "… For All Eternity", il sound europeo è la vostra principale fonte di ispirazione. Quali sono i vostri idoli, i gruppi che vi hanno fatto pensare di creare una band Death Metal?

Roy: Per me sicuramente i Grave, gli Unleashed e tutte le altre grandi band svedesi dei primi anni Novanta. Ma anche i Benediction sono sulla mia lista. Non proprio idoli, ma gran parte del loro materiale mi ha ispirato nel fondare i Funeral Whore. Ad essere onesto non sento molto sound europeo nella nostra musica.

Come è suonare un genere così vecchio mantenendo le sue caratteristiche e quali sono le differenze principali tra le nuove band ed i creatori del genere?

Tim: Molte delle band di oggi vogliono fare Death Metal tecnico il più possibile, tralasciando la sensazione reale di morte e di brutalità. Suonano solo pulito e ultra veloce, assoli tecnici, che fanno perdere ogni sentimento alla canzone. Sa tanto di GUARDAMI!!!

Roy: Noi non facciamo realmente attenzione alle caratteristiche. A me e Kellie piace suonare questo stile di Death Metal e questa è la cosa importante. Tutti, con la minima comprensione del genere sappiamo dannatamente bene che cosa suona bene e cosa no. Più semplice di così. I primi creatori erano molto più brutali di tutta la merda odierna. Ora, tutto deve essere masterizzato almeno sei volte, di cui cinque volte consistono nella rifinitura e lucidatura dell'album. Non è la nostra tazza di the…(espressione che sta a significare: "non è il nostro caso, non è una cosa che fa per noi", n.d.t.).

Tim: E a me non piace il the.

L'Olanda sta vivendo un periodo d'oro, alcuni gruppi come gli Asphyx sono tornati in scena, altre band si sciolgono dopo due grandi album (Gorefest), altri come Sinister e God Dethroned continuano a fare il loro lavoro. È un piacere far parte di questa scena, giusto? Avete contatti con le grandi band della vostra nazione? Come è supportato il metal nel vostro paese?

Roy: Penso che la scena qui sia veramente grande! Molte band di merda, molti finti metallari del cazzo. Noi siamo fuori da quello schifo. Band di Death old school per ora sono molto rare nei Paesi Bassi. Questo è bello! Questo è l'underground, quello che ci piace. È una scena di merda e va bene per noi! Abbiamo pochi o nessun contatto con le grandi realtà. Non è necessario.

Tim: In primo luogo, il pubblico in Olanda per lo più ti giudica da come suoni. Fai un errore e sei finito, per quanto tu tenga il palco. Seconda cosa, per molte persone conta di più la loro conoscenza del metal in genere o da quanto tempo sono nella scena.

Roy: Chi se ne frega, che suonino Death Metal invece di frignare.

Come sono i vostri giorni in sala prove? Come create una canzone?

Roy: Grandi! E con la firma del contratto che si avvicina, siamo ancora più motivati che mai. Guardare un buon film truculento aiuta per la creazione di una canzone. Morte e distruzione sono i temi a noi più cari. Per la maggior parte del tempo io creo qualcosa e Kellie da il tocco finale alle canzoni.

Tim: Yeah, yeah. [ride] morte e rovina… io bevo solo birra. Una volta mentre provavamo io e Roy abbiamo messo su il documentario shock "The Great Collection Of Death". È un po' come "Faces Of Death", ma un po' più raccapricciante. Mentre suonavamo, guardavamo qualcuno che prendeva a calci in testa un ragazzo mezzo morto per le strade di un paese del terzo mondo.

Roy: Questo Death Metal brutale richiede immagini brutali.

Ho letto nei credits dei vostri dischi che il missaggio e le sezioni grafiche sono realizzati da voi, siete soddisfatti del vostro lavoro? Vi auguro di trovare una buona etichetta, ma quanto è importante per portare avanti le proprie idee? Non pensate che il movimento old school sia troppo standardizzato e che ci siano troppi cloni?

Roy: Sì, sono molto contento delle mie opere finora. Tim ha fatto tutto il missaggio del nostro materiale. Qui ci sono band che sono effettivamente cloni dei fondatori, ma questo è frequente con le band che usano il pedale per chitarra Heavy Metal 1987. È un suono bello, ma quando tutti lo usano, è un po' come essere sosia di altre band come Entombed o Dismember. Noi abbiamo il pedale Metal Zone e continueremo a utilizzarlo il più a lungo possibile.

Le migliori e le peggiori esperienze dal vivo? C'è stato un festival o un concerto che vi è piaciuto così tanto che vorreste ripetere?

Roy: Il peggiore è stato il Bukbuk a Heiloo nel 2009. Suono brutto, nessun headbanging, gli spettatori fermi ed è andato male tutto ciò di cui si può parlare… Il migliore a Koblenz nel 2010 al Jamclub nel mese di ottobre ovviamente!!!!! Non dimenticheremo mai i membri dei Profanal di supporto e il pogo e l'headbanging dei ragazzi degli Obscure Infinity. Ripeterla? Sì cazzo!

Tim: Noi sappiamo come prendere qualche culo a calci!! [ride] yeah!!!

Kellie: Quella notte fu perfetta! È stata fottutamente grande!

Avete suonato con i Profanal e gli Obscure Infinity, che cosa ne pensate di quei giorni? Tre band provenienti da paesi diversi ma con la stessa passione per l'old school, che cosa avete in comune con loro? Come è l'ambiente dei live con l'underground come protagonista?

Roy: Abbiamo contatti molto fitti, la fratellanza con gli Obscure Infinity e i Profanal. Anche se viviamo in paesi diversi, lontani l'uno dall'altro, ci sentiamo quotidianamente in caso di ferie e per pianificare concerti insieme. Organizzo concerti qui in Olanda e, se possibile, cerco sempre di avere una delle band sul palco con noi. Condividiamo tutti la stessa passione per il Death Metal. Oltre a questo, abbiamo anche lo stesso spirito di fratellanza. È inimmaginabile quanto buone siano le relazioni tra noi. Si è uguali quasi in tutto, tranne che viviamo in altri paesi.

Odiate qualcosa della scena metal moderna, sia nella musica e nell'atteggiamento?

Roy: Sì, quasi tutto. Troppe cose per menzionarle tutte.

Tim: Probabilmente per lo più l'atteggiamento. Si tratta di attitudine, non di bere birra e pogare.

Il metal si è globalizzato, l'idea dell'underground ora è deformata, i social network e la sovraesposizione mediatica di alcuni generi (ad esempio il Black) hanno reso la vita più semplice, cosa dovrebbe fare un gruppo per crescere facendosi il culo?

Roy: Non lo so, non conosco queste band e non mi occupo di queste stronzate.

Tim: Essere troppo brutale per le masse.

Passioni e hobby? Come è la vostra vita quotidiana?

Roy: La maggior parte del mio tempo libero lo trascorro con la mia ragazza, la musica, la produzione di video per le band, organizzazione di concerti, lettura di libri sulla Seconda Guerra Mondiale, mi dedico al modellismo ogni tanto e e quando c'è un po' di tempo lavoro a side project o vado a trovare amici. Ho anche intenzione di farmi una moto al più presto. C'è tantissimo da fare e io voglio farlo, ma non c'è abbastanza tempo libero.

Tim: Per fortuna non ho una fidanzata così la maggior parte del mio tempo la passo bevendo birra e guardando porno. Per il resto studio elettronica, musica e suono, in generale.

Kellie: In estate voglio viaggiare sulla mia bicicletta! Quest'inverno ho iniziato ad andare sulla bicicletta. Suono la chitarra e mi piace fare bei concerti e roba simile con la mia band e vedere gli altri ragazzi di altre band! Inoltre mi piace lo sport! E mi piace bere qualche birra con gli amici.

Quali sono i vostri progetti per il futuro?

Roy: Lavorare seriamente con Funeral Productions, un side project che si occupa di registrazioni in formati video e audio per band Death Metal. Ho registrato live dei Severe Torture, Houwitser e Grave in passato e ho fatto videoclip ufficiali per Profanal, Khaoz e Pleurisy.

Vi vedremo in Italia?

Roy: Quest'anno? Probabilmente sì! L'estate scorsa abbiamo trascorso una settimana in Toscana dai Profanal nel bel mezzo del nulla. È stato super e se possibile, vi passeremo di nuovo una settimana o un week-end. Ma prima siamo in Olanda per un concerto!

Grazie per il tempo passato con noi, a voi la conclusione con un ultimo messaggio per i nostri lettori.

Roy: Il nostro album di debutto "Step Into Damnation" uscirà presto! Fatelo vostro!!!

Tim: Fracassatevi la testa contro un muro di cemento, registrate su cassetta e mandatecela. Vi contatteremo al più presto.

 

Facebook Comments