AUROCH

AUROCH

Informazioni
Autore: Mourning

Formazione
Cuillen Sander – Voce
Seb Montesi – Chitarra
Paul Ouzounov – Chitarra
Aron Winrob – Basso
Sol Kauffman – Batteria

Salve ragazzi, benvenuti su Aristocrazia Webzine. Possiamo avere una breve presentazione della band?

Certo, noi siamo gli Auroch da Vancouver, Canada. Death/Thrash che venne evocato dai sacerdoti di Cthulhu nel 2008. Siamo Cullen (voce) e Sebastian (chitarre).

Qual'è stata la causa principale che vi ha spinto a far nascere questo progetto?

Cullen: Direi l'influenza estrema da racconti e atmosfera in generale. L'amore per la musica e divertirsi.

Sebastian: La voglia di scrivere qualcosa, pesante e differente da tutte le cose simili che ci sono in giro oggi.

Quest'anno è uscito il vostro primo album, ho avuto il piacere di ascoltarlo e l'ho trovato molto interessante e variegato. Qual'è il background musicale della band?

Molti generi differenti, musica di ogni tipo, classica, death, black, thrash e power metal. Siamo quasi tutti autodidatti.

Chi è che scrive i testi, e chi compone la musica?

Noi due scriviamo gran parte dei testi e dei riff, li presentiamo a Sol e Paul e assieme organizziamo le cose. Sol è un grande orchestratore e ha davvero un gran gusto per la struttura delle canzoni. Aron si occupa della gran parte delle parti di basso.

Potete dirci qualcosa riguardo ai vostri testi?

Cullen: Principalmente trattano delle opere di H.P. Lovecraft e filosofie e riflessioni personali. Vocalmente cerco di miscelare melodie oscure con vocalizzi death metal per ricreare effetti poetici molto personalizzati.

"Stranger Aeons" è un album solido, con grandi melodie, forti passaggi Thrash e aperture dall'attitudine Death Metal. Siete soddisfatti di ciò che avete creato?

Sebastian: Sì, siamo molto soddisfatti, ma certamente ci sono cose che vorremmo cambiare dando un'occhiata indietro. E' troppo tardi ora, ma ci sono un po' di piccole cose che avrei preferito gestire in modo diverso; e chiaramente penso che sia sempre così.

Che effetto ha fatto l'album quando è uscito?

Da coloro che ci hanno messo le mani sopra, è stato apprezzato.

Come l'avete pubblicizzato?

Allora, abbiamo in programma un grande tour in Canada con i francesi The Seven Gates e i Titans Eve, dei thrasher locali di Vancouver. L'idea è di far girare il disco in giro per il paese, e convertire più persone, haha! A parte questo stiamo tenendo un programma di show locali, suonando in giro per la British Columbia, pubblicizzando online, distribuendo l'album alle webzine e alle riviste come voi, e facendo ciò che serve per essere sentiti in giro per il mondo.

Cosa ne pensate dell'attuale scena metal? E della vostra scena locale?

Cullen: Penso che ci siano moltissime band differenti in giro per il mondo, e sono felice di vedere il metal emergere da più paesi e crescere costantemente in posti dove non c'era mai stato.

Sebastian: Nella nostra scena locale ci sono un sacco di grandi band, e persone che vogliono suonare, ma c'è una lieve crisi per quanto riguarda i locali, con la città che toglie di mezzo i posti rimasti. Gli yuppie burocrati non trovano alcuno spazio per la musica estrema nella loro visione di come la città dovrebbe essere. Ma finchè ci saranno metallari in giro, ci sarà sempre il metal. Non ce ne andremo da nessuna parte.

Girando sul vostro myspace ho visto che avete un sacco di live show in programma. Perché è importante la situazione live e come vivete la cosa on stage?

E' necessario suonare dal vivo se vuoi essere popolare nella scena locale. Devi suonare in un sacco di show in tutti i posti possibili per pubblicizzare te stesso. Nessuno prende un cd in un negozio e lo compra così su due piedi. Nessun metallaro ha i soldi per questo, devono avere la certezza che sia roba buona.

Potete dirci le migliori cose che vi sono capitate on stage? C'è stata una particolare performance che vorreste ripetere?

Fare i bis nei grandi locali (come il Legendary Cobalt), vedere persone che cantano, vedere persone con la tua maglia addosso e vedendo persone che si stanno divertendo, scatenandosi. Ogni show che viviamo ci sembra migliore, quindi non vorremmo ripetere niente, haha!

Che tipo di rapporto avete con chi vi supporta? Cosa ne pensate delle comunità virtuali e dei social network?

Siamo tutti per il networking online e la distribuzione in rete, perché puoi raggiungere facilmente gli altri paesi. Per quanto riguarda chi ci supporta, se a loro piace il nostro metal, a noi piacciono loro, e vorremmo incontrare ognuno di loro, indipendentemente dall'angolo della Terra in cui si trovano. Se non ti piacciamo, FOTTITI, non ci frega che ascolti la nostra musica.

Vi vedremo mai in concerto qui in Italia?

Diavolo, sì!! Ci piacerebbe un sacco venire e incontrare veri metallari italiani e sconquassare il Vaticano con furia satanica!! Sarebbe un onore suonare in Italia un giorno!

Grazie per il tempo speso con noi, l'ultimo messaggio per i nostri lettori spetta a voi.

Grazie per aver avuto il tempo di leggere quanto scritto, venite a trovarci su myspace all'indirizzo wwww.myspace.com/theauroch.
Il vero metal non morirà mai, e se dovesse succedere diventerebbe non-morto e prenderebbe ancora più posers a calci in culo. IA DAGON! IA HYDRA! IA YOG-SOTHOTH, LA SFERA CHE RIUNISCE! KHTHUHLHLU SI SVEGLIERA'! FORZA ITALIA!

Facebook Comments