DEANE CRESCENT

DEANE CRESCENT Do il benvenuto ai Deane Crescent sulla nostra ‘zine. Partiamo in quarta ragazzi, come va? Raccontateci un po’ di voi, com’è nata la band?

La band è nata agli inizi del 2007 con i fratelli Matthew e Paul Palmer, un amico Mike Taylor e il nostro batterista Matt West.
Dopo essere stato in tour con Matt per otto mesi decise di andare in Olanda per fare delle audizioni ai batteristi e scelse Nikola Bruni con cui abbiamo registraro l’EP “Black We Turn” nel 2008.
Inizialmente eravamo in quattro, ma poi abbiamo iniziato a registrare l’album “Something Worth Dying For” e siamo passati a una fomazione a cinque per aggiungere più dinamica e dimensione alla musica.
Siamo in studio per registrare il futuro album col nostro secondo chitarrista Martin Myburgh.
Il nuovo album uscirà ad Aprile 2010.
Fra poco uscirà il vostro primo album che è stato anticipato dal promo “Something Worth Dying For”, cosa ci si deve aspettare da questo lavoro?
Qualcosa di completamente diverso da “Black We Turn” grazie alla seconda chitarra e una svolta musicale per la band, il promo contiene dei brani assaggio prima che la line up divenisse completa, le altre track appariranno sull’album “Something Worth Dying For”, per ascoltare i pezzi che ne anticipano l’uscita: www.myspace.com/deanecrescent

Quali sono le influenze principali e il vostro background musicale?

Le influenze del nuovo album sono: All Shall Perish, Black Dahlia Murder, August Burns Red, Despised Icon.

Come nasce una vostra canzone?

Le canzoni sono scritte dai chitarristi e la struttura viene completata con l’aggiunta delle batterie, i pezzi in preproduzione vengono inviati al cantante che prepara le linee vocali così possiamo avere un’idea del pezzo completo e, quando tutte le parti di voce e strumentali sono completate, la canzone è pronta per essere portata in tour e per essere registrata.

Di cosa parlano i vostri testi?

I testi sono scritti dal nostro cantante e sono basati su ciò che ci capita in quel momento, esperienze di vita o eventi immaginari.

Venite dal Sud Africa, una nazione che non ha una scena metal di nomea, com’è lì la situazione? Quale band di vostri connazionali vi sentireste di suggerire come ascolto?

La scena qui è piccola e in crescita, niente in confronto a quella internazionale. Come Deane Crescent combattiamo per essere gli ambasciatori della scena metal sudafricana.

L’esperienza che vi ha condotto al metal? Cosa vi ha davvero fatto pensare: questa è la mia strada?

Come musicisti abbiamo visto che il metal era il modo migliore per esprimersi e anche la musica che ascoltavamo, quella che suonano le nostre band preferite, questo ci ha portato a suonare metal.

Com’è la vita dei Deane Crescent al di fuori dell’ “attività” band e dei suoi impegni?

Il nostro chitarrista Matthew ha uno studio di registrazione (The Denn – www.myspace.com/thedenn ). Altre nostre attività sono andare alle feste e fare atti di vandalismo da hooligans.

Qual è il ricordo più bello che ha avete sinora legato a un live o un’esperienza condivisa on stage che vorreste assolutamente ripetere?

Abbiamo un festival in Sud Africa chiamato Tempo’s e lì abbiamo fatto un sacco di shows e la gente era veramente scatenata. Abbiamo avuto anche sfortune, come la cancellazione dei tour di DevilDriver e Nile, dove avremmo diviso il palco con queste band.

Come vivete il rapporto con chi vi supporta? E cosa ne pensate delle comunità virtuali o social network?

Abbiamo un ottimo rapporto con i nostri supporter locali, ma vogliamo aumentare il numero di fans in Europa e negli U.S.A. e portare i nostri show ovunque. I Social network e le comunità virtuali sono una necessità per farsi conoscere in giro.

Come state preparando l’uscita e la conseguente promozione del disco?

Stiamo usando molto tempo nel preparare i pezzi per l’album, passeremo molto tempo in studio cercando di tirare fuori il miglior suono possibile. Appena finito l’album ci metteremo a preparare il merchandise e metterlo online sui siti di vendita.

Avremo occasione di vedervi in Italia?

Speriamo, stiamo preparando qualcosa per il futuro.

Grazie per il tempo dedicatoci, un ultimo messaggio per i nostri lettori…

Per i nostri fans in Italy, grazie per il supporto e speriamo di vedervi in uno show in Europa. Speriamo di avere il vostro supporto su Myspace, Facebook, YouTube, e rimanete in contatto con il diario delle sessioni di registrazione che abbiamo inserito online su YouTube (le registrazioni iniziano a Febbraio 2010).

Links: www.myspace.com/thedenn www.myspace.com/deanecrescent www.facebook.com/#!/pages/Deane…96951619?ref=ts http://youtube.com/deanecrescent

Facebook Comments