IUGULATUS

IUGULATUS

   
Gruppo: Iugulatus
Traduzione:  Insanity
 
Formazione:

  • Morbid M. – Basso
  • Markiz – Chitarra
  • Balrog – Voce
  • Matys – Chitarra
  • Michał – Batteria
 

SCENT OF DEATH

I polacchi Iugulatus (dovrei ancora chiamarli così?) sono con noi e sembra ci sia una rivoluzione in corso nel mondo di questa band, quindi vediamo di comprendere cosa sta accadendo.

 


 

Benvenuti su Aristocrazia Webzine, come state?

Markiz: Tutto bene, grazie, fa molto freddo qua in Polonia, abbiamo cambiato nome da Iugulatus in Architect Of Disease, e stiamo lavorando duro sul nuovo materiale.

Intanto vorrei cercare di capire come stanno le cose: gli Iugulatus esistono ancora o c'è stato il cambio di nome? È una notizia vera? Se sì, quali sono i motivi che hanno condotto a questa decisione?

Sì, abbiamo cambiato nome, ora siamo gli Architect Of Disease. Balrog, il nostro precedente cantante, ha lasciato gli Iugulatus e abbiamo cambiato il nostro stile con il suo sostituto, queste sono le due ragioni principali. Inoltre anche il nostro batterista Wojtass ha lasciato la band, ma ha registrato la batteria per il nuovo materiale; stiamo appena iniziando come Architect Of Disease, ma la band è ancora basata sugli Iugulatus, con tre componenti della formazione originale, stiamo cercando un'etichetta al momento per il nostro nuovo materiale, già registrato e mixato.

Visto che ho avuto modo di ascoltare la vostra musica sia nello split con Deep Desolation e Primal sia con i vostri due album, parliamo un po' di come nacque la band?

Quando la mia precedente band, War, prese una pausa, io e Balrog formammo gli Iugulatus a fine 2007, iniziammo come un trio con Grimskullcrusher alla batteria, partimmo con le idee che successivamente finirono nel debutto "Call Of The Horned God"; poi Morbid M. si unì alla band come bassista, e a metà 2008 Wojtass entrò come batterista, con queste persone registrammo il nostro primo album "Call Of The Horned God". La nostra formazione definitiva si completò con il secondo chitarrista, Matys, e con queste persone registrammo "Satanic Pride" nel 2012 e lo split con Deep Desolation e Primal ancora prima. Io, Matys e Morbid M. andiamo avanti negli Architect Of Disease ora.

Ho notato che le canzoni inserite in "Chapel Of Fear" erano contenute in una prima versione di "Satanic Pride", ma non in quella che ho avuto modo di recensire. Cos'è successo a quei pezzi? Anche il numero delle tracce è sceso da sei a cinque, come mai questa scelta?

È ancora un casino, durante le sessioni per "Satanic Pride" registrammo molto materiale, ma alcune tracce non erano adatte, per cui decidemmo di pubblicarle nello split "Chapel Of Fear" del 2011, ripensandoci penso siano tra le migliori che abbiamo mai creato! Le canzoni su "Satanic Pride" sono simili, creano monoliti death-black.

Qual è stato il motivo per cui l'uscita di "Satanic Pride" è slittata? L'album non era già pronto nel 2011? 

Lo split fu pubblicato nel 2011, per cui decidemmo di pubblicare l'album successivo nel 2012, quando sistemammo le ultime questioni rimaste in sospeso con l'etichetta.

La vostra musica è priva di fronzoli, punta su un'accoppiata black-death che mira all'obbiettivo e si schianta contro l'ascoltatore. Le coordinate stilistiche future rimarranno similari o dobbiamo attenderci qualche improvvisa svolta compositiva?

La nostra musica è cambiata con il cambio di cantante, è ancora black, ma meno death metal, invece è più oscura e imprevedibile. Il debutto degli Architect Of Disease (che è già stato registrato) richiama il passato dei vecchi Iugulatus, ma è più cupo e con un'atmosfera più densa. Le nuove tracce scritte con il nuovo batterista porteranno musica più strana ed energica, però sempre fondata sul black metal.

La scena metal polacca è in assoluto fra le più attive e floride: qual è il vostro pensiero su di essa? Oltre ai nomi noti che fanno da portabandiera, quali sono secondo voi le realtà meritevoli e quali di queste hanno raccolto poco rispetto a ciò che avrebbero meritato?

Ci sono alcune band locali interessanti come Primal, Slain, Persecutor, Deathlust, Death Denied, Deep Desolation, Doomster Reich, Chordata, tutte tranne i Primal rappresentano la zona di Lodz, ognuna di queste band rappresenta una faccia del metal, meritano un ascolto! Grazie dell'interesse.

L'intervista si conclude qui, invito ancora una volta i lettori a dare un ascolto agli Iugulatus / Architect Of Disease.

Facebook Comments