NOWEN

   
Gruppo: Nowen
Traduzione:  Dope Fiend
 
Formazione:

  • Jarno "Terminator X" Nurmi – Basso
  • Ville "Vominator" Vehviläinen – Batteria
  • Markus "Kusmar Rotten" Taipale – Chitarra
  • Mikko "Lappis" Lappalainen – Voce, Chitarra
 

 


 

Benvenuti su Aristocrazia Webzine, chi sono i Nowen?
 
Lappis: I Nowen sono composti da Mikko "Lappis" Lappalainen (chitarra e voce), Markus Taipale (chitarra), Jarno Nurmi (basso) e Ville Vehviläinen (batteria). Le uscite ufficiali sono il mini del 2005 "Where Hell Begins", il full-length del 2010 "Nothing But Hate" e quello del 2012 "Essence Of Fear". Probabilmente entreremo di nuovo in studio nel 2013 e il nostro terzo album uscirà nel 2014.
 
 
Voi tutti suonate o avete suonato in altri progetti come Serpent AscendingWitheria, Waltari, Enforce, Sceptical Schizo. Quali sono le ragioni che vi hanno spinto a dare vita ai Nowen?
 
 
Lappis: Beh, prima di tutto, la gente ha delle informazioni sbagliate su di me quando dice che suono nei Septical Schizo. Non ho mai nemmeno sentito parlare della band e non so che tipo di musica suonino. Quindi, molto probabilmente, c'è un altro Mikko Lappalainen in Finlandia che suona in questa band. Ma, tanto per essere chiari su questo tema, Nowen e Witheria sono gli unici gruppi in cui suono. E questo ci porta alla prossima domanda. Io sono il motivo per cui questa band esiste. Da ragazzo avrei voluto suonare in una band ma non c'erano gruppi disponibili. Così ho dovuto iniziare a costruire la mia band. Questo è accaduto nel 1999-2000. Mi sono trasferito in una città più grande, ho incontrato le persone giuste ed eccoci qui. Io volevo formare una band. Questo è il motivo per cui esistiamo ancora. E in secondo luogo, per me e Markus, i Witheria non sono un "progetto", si tratta di una formazione al completo, proprio come i Nowen. Ma non so chi siano gli Enforce. La band del nostro vecchio batterista, forse? Ville Vehviläinen suona nei Waltari e nei Nowen ma non ha altre band.
 
Jarno: Queste band non le definirei "progetti. Hanno tutte approcci e intenzioni diverse ma tutte hanno delle finalità. I Nowen sono molto diversi dalle altre band in cui suono (che al momento sono Serpent Ascending e Desecresy) e i Nowen sono molto più basati sulla gioia di suonare e di divertirsi.
 
 
Ho avuto il piacere di ascoltare e recensire entrambi i vostri album, è chiaro che non volete seguire alcun trend o fare parte di un genere strano solo per attirare l'attenzione, siete coerenti. Come scrivete le vostre canzoni? E come decidete i testi per esse?
 
Lappis: [ride] Hai dannatamente ragione, non seguiamo le tendenze! Perché dovremmo? Il nostro stile di songwriting è piuttosto old school. Il mio stile è solo quello di suonare la chitarra. Di solito, mentre suono, mi vengono fuori un paio di buoni riff. Ad un certo punto ho scritto tutta la canzone, tutto qui. Quando la canzone è pronta la porto alle prove e i ragazzi vi apportano le loro idee. Nessuna magia, semplicemente scrivo e suono con la mia chitarra. In realtà nessuno decide i nostri testi, vengono generati da qualcosa. Ma di solito il testo è qualcosa che ho in testa. Forse il nostro prossimo disco sarà incentrato tutto su amore e sesso? Naturalmente a tutti noi piacciono le ragazze ma penso che il nostro percorso tematico non includerà ragazze e cose del genere in futuro.
 
Jarno: Di solito mi nasce un'idea per un riff o per una melodia e poi tento di riprodurla con la chitarra. Molto spesso fallisco in questo e allora la canzone è pronta [ride]. Durante la scrittura dei testi ascolto la canzone e cerco di entrare in sintonia con il suo feeling. Le parole allora iniziano a fluire.
 
 
I vostri testi hanno qualcosa di spirituale nell'approcciarsi alle emozioni, Lappis è l'unico compositore, giusto? Da cosa prendi ispirazione?
 
Lappis: In realtà anche Jarno ha scritto alcuni testi ("Crown Of Fallacy", "Acts Of Deceit") in "Essence Of Fear". E questo è bello, ho un aiuto in più. Io ho scritto tutti i testi di "Nothing But Hate" e "Where Hell Begins" e nella maggior parte di loro c'è questa parte profonda di me, quello che mi piace esplorare. Basta pensare alla vita, a me, al mio scopo qui e tutte le cose che amo, odio e disprezzo. Ad esempio, la maggior parte del tempo mi piace essere me stesso ma c'è questo lato oscuro dentro me che non mi piace tanto. "The Inner Beast" è tutto questo. Siamo solo animali, niente di più. Quindi credo che la mia ispirazione derivi da dentro, dalla vita/morte che ci circonda. Si tratta di trovare la propria vera essenza, la tua anima e ciò che accade lì.
 
 
Jarno: Come ha detto Lappis, nel nuovo album ci sono due testi che ho scritto io. Voglio solo che rappresentino ciò che penso e sperimento. I testi sono basati su un auto-esame e, talvolta, su alcuni dogmi religiosi disgustosi. Ad esempio il testo di "Crown Of Fallacy" può essere interpretato come una messa in discussione del proprio Dio personale, "Il Padre" delle religioni monoteiste o qualche altra autorità falsa. Ma il narratore mette in dubbio anche la sua propria autorità. Naturalmente c'è di più nei testi, ma sarebbe inutile rivelare tutto qui. Comunque, credo che quel tipo di testi sia abbastanza vicino all'essenza dei Nowen e ai temi ideali per la band. Anche io sono d'accordo sul fatto che siamo solo animali. Sono d'accordo sul fatto che la maggior parte delle persone viva come gli animali ma ciò non significa che debba essere per forza così. C'è di più nell'essenza umana.
 
 
Entrambi gli album contengono canzoni dirette e potenti, è strano ma vi siete accorti che questa è una caratteristica rara oggi? La gente cerca sempre di fare cose difficili e a volte il risultato non è dei migliori.
 
Lappis: In realtà non ho notato questo. Non ho idea di che tipo di musica le altre band scrivano e suonino oggi. I miei gruppi preferiti sono sempre gli stessi, quelli che erano una ventina di anni fa e questo forse è uno dei motivi per cui la nostra musica è quello che è. Sai, io adoro i vecchi Sepultura, Death, Vader, Deicide, Emperor, Immortal, Anthrax, Slayer, ecc.
 
 
È difficile conciliare i propri impegni con la band in modo da avere il tempo sufficiente per i Nowen?
 
Lappis: Niente affatto. Come ho detto, per me ci sono solo i Nowen e i Witheria e quindi non c'è nessun problema di tempo.
 
 
 
"Nothing But Hate" e "Essence Of Fear" se doveste presentarli a qualcuno che non li ha ascoltati come li definireste? Quali sono le loro caratteristiche principali?
 
 
Lappis: Se vi piace il metal veloce, potente, energico, un po' progressivo, esperto e onesto con suoni veri e una grande gamma dinamica, fate una prova.
 
 
Com'è la scena metal finlandese oggi, oltre alle band più famose?
 
Lappis: Non faccio attenzione alla scena metal in Finlandia o a quella mondiale quindi non lo so proprio. Come ho detto, io ascolto le vecchie band e lo stesso faccio per la scena metal di qui. Non mi interessa davvero. Suonare la chitarra è probabilmente la più grande passione della mia vita, ma ascoltare musica… preferisco film e libri, in realtà. Però conosco una band che merita realmente di essere menzionata, i Crystalic. Suonano grande metal e hanno fatto due album. Purtroppo hanno deciso di sciogliersi l'anno scorso. L'eredità di Chuck Schuldiner era fortemente presente nella loro musica. Grande gruppo, speriamo che riprendano prima o poi.
 
 
 
Quali differenze avete notato tra gli ultimi decenni ('80-'90, '90-2000, 2000-oggi)?
 
Lappis: [ride] Leggete sopra. In realtà un paio di cose le ho notate, i Sepultura sono morti (per me) e Chuck Schuldiner è morto. E naturalmente l'era in cui Blaze Bailey era negli Iron Maiden, ma non ha funzionato così bene a mio parere. La sua roba solista è grandiosa però.
 
 
Seconda release e seconda collaborazione con Violent Journey, come hai fatto a entrare in contatto con Vesa e come è il rapporto con lui?
 
Lappis: Abbiamo un lungo rapporto con Vesa. Era il 2003 quando lo abbiamo conosciuto per la prima volta. Si stava organizzando una compilation dell'underground finlandese e Vesa ci ha chiesto se ci fosse piaciuto fare parte di quella raccolta. Ne è stata realizzata un'altra anche nel 2006. Abbiamo davvero fiducia nel ragazzo e, auspicabilmente, il nostro rapporto con lui continuerà. Vesa vive per la musica, proprio come noi. È un vero old schooler.
 
 
I Nowen suonano dal vivo? Avete già avuto la possibilità di proporre i brani di "Essence Of Fear"?
 
 
Lappis: Cazzo, certo che suoniamo dal vivo! Ora è uscito questo nuovo album e il nostro primo concerto del "Nothing But Hate Tour" sarà il 23 marzo a Helsinki. E c'è di più in arrivo, ma non mi piace suonare dal vivo troppo spesso. Ci sono anche altre cose che mi piace fare nella vita.
 
 
Il metal si rinnova, ci sono tendenze come il metalcore e sempre più ragazzi giovani si avvicinano a questa musica, che consigli daresti alle persone che sono appena entrate in questo mondo che a volte soffre di un po' di contraddizioni?
 
Lappis: Siate voi stessi e ascoltate i vostri cuori.
 
 
Quali sono gli album che ritenete fondamentali per ciò che siete oggi, sia come musicisti che come uomini?
 
Lappis: Ce ne sarebbero molti da menzionare… ma questi sono GLI album:
Anthrax – "Among The Living"
Sepultura – "Beneath The Remains"
Death – "Leprosy" e "Individual Thought Patterns". Tutti gli album dei Death.
 
Metallica – "Ride The Lightning"
Emperor – "In The Nightside Eclipse" e "Anthems To The Welkin At Dusk"
Deicide – "Once Upon The Cross"
Faith No More – "Angel Dust"
Dream Theater – "Scenes From A Memory: Metropolis Part II"
Iron Maiden – "No Prayer For The Dying"
 
Jarno: Vorrei solo aggiungere una delle mie preferenze: "North From Here" dei Sentenced.
 
 
Cosa state preparando adesso? Farete alcune date a supporto di "Essence Of Fear" in Europa o cos'altro?
 
 
Lappis: Sarebbe fantastico suonare attraverso l'Europa ma al momento ci stiamo concentrando solo nel suonare i nostri live qui in Finlandia. Non abbiamo un'agenzia dietro di noi e quindi non è facile fare spettacoli dal vivo all'estero. E, naturalmente, cerco sempre di scrivere nuova musica. Ci sono cinque o sei canzoni pronte per il nostro terzo album e quindi le cose stanno andando piuttosto bene in quella direzione. Se qualcuno ci vuole a suonare nella sua città, non esiti a contattarci.
 
 
Grazie per il tempo trascorso con noi, a voi la parola per l'ultimo messaggio ai nostri lettori:
 
Lappis: Godetevi la vita, non è molto lunga.
 
 
 
 
 
 
Facebook Comments