SANGUINARY MISANTHROPIA

SANGUINARY MISANTHROPIA

Informazioni
Autore: Mourning
Traduttore: Dope Fiend

Formazione
Innominandum – Basso
Arcana – Batteria
Unbeliever – Voce, Chitarra

Vengono dall’Australia e non amano i compromessi, i Sanguinary Misanthropia hanno dato alle stampe quest’anno il loro terzo ep “Et Lux Perpetua Luceat Eis” e stanno lavorando all’album di debutto. Conosciamoli meglio.

Benvenuti su Aristocrazia Webzine, di solito iniziamo lasciando che sia la band a presentarsi, parlando della propria storia e della propria line-up, quindi per favore raccontateci qualcosa di voi.

La storia mondana e altri particolari banali sono di scarsa rilevanza per la comprensione della nostra musica, dei testi, delle ideologie e delle nostre filosofie. Sanguinary Misanthropia è un’entità enigmatica e mutevole che produce un caotico e bellico Black Metal. Noi siamo un’incarnazione del Fuoco Del Caos Gnostico venuto a purgare la maledetta Terra dai Credi e dalla Fede.

Un demo e tre ep che ho avuto il piacere di ascoltare grazie ad Unbeliever e se dovessi usare una parola per definire il vostro modo di fare Black Metal direi: coerenza. Ho notato alcuni miglioramenti nel vostro songwriting, ma il vostro atteggiamento violento e senza compromessi è ancora ben presente. Perché avete scelto questo monicker? E cosa vi ha spinto a trovare la strada per incanalare la carica esplosiva delle vostre canzoni? Quali sono i temi trattati?

Succintamente, Sanguinary Misanthropia è l’odio sanguinario del Diavolo per l’umanità. Le fonti della nostra ispirazione sono molteplici, tuttavia il Sangue, il Caos, l’anti-fede, l’odio, l’aggressività, le avversità e la violenza potenziano continuamente le nostre creazioni. Sebbene nessuna delle nostre uscite finora sia stata strettamente concettuale, il tema di fondo è il sacrificio del fuoco e la distruzione dell’impuro sangue subumano per permettere l’evoluzione. “Et Lux Perpetua Luceat Eis” scava più in profondità nei tradizionali aspetti satanici e Diabolici dello Gnosticismo, della pulizia del sangue e dei sacrifici necessari per purificare il sangue impuro, la carne del mondo. Quindi, la Luce Perpetua che splende su di “loro” potrebbe essere l’illuminata emancipazione delle nostre rivelazioni e/o l’olocaustico Fuoco della Morte che distruggerà la carne maledetta. “Et Lux Perpetua Luceat Eis” promuove accuratamente i Diabolici ideali Gnostici della Gnosi sessuale, della ricerca della conoscenza, della spiritualità Luciferina e dello spurgo dell’impura carne demiurgica per rafforzare il sangue puro. Originariamente “Et Lux Perpetua Luceat Eis” era stato intitolato “Fires Of Enlightenment” e sottotitolato “Cleansing The Blood Of Perception”. Queste informazioni dovrebbero bastare.

Siete molto attaccati a un pezzo come “Tetraskelion”? Potrebbe essere considerato un po’ come il vostro cavallo di battaglia, dal momento che lo avete inserito tre volte in due dischi (“Diabolic Gnosis” e “Et Lux Perpetua Luceat Eis”, in quest’ultimo anche in una versione dal vivo)?

“Diabolic Gnosis” e il lato A (“Gnosis”) di “Et Lux Perpetua Luceat Eis” sono caratterizzati dalla stessa versione in studio di “Tetraskelion”, anche se una appare su CD e l’altra su tape, in forma più organica. La versione live di “Tetraskelion”, che si trova sul secondo lato della tape, offre un punto di riferimento per il confronto tra le due versioni, quella meticolosa offerta in studio e quella livida offerta dal Live Blood Rituals. “Tetraskelion” descrive l’influenza, il potere e l’inquietante eredità dell’onnipotente Svastica, il culto della Svastica e il suo Wyrd (destino, fato, secondo l’antica cultura norrena, n.d.t.), dal risveglio di Wotan (nome germanico di Odino, n.d.t.) al ritorno alla gloria del paganesimo, attraverso l’asservimento dei subumani. Il suo messaggio è pertinente con quella che è l’ideologia di Sanguinary Misanthropia.

L’atmosfera malsana e malvagia nei vostri lavori, insieme alla grande prestazione strumentale e vocale, è perfetta per rappresentare un infernale cerchio caotico. La frase “Caos, Sesso e Morte” può rappresentarvi o forse c’è qualcosa che queste tre parole possono svelarci sui Sanguinary Misanthropia?

“Caos-Sesso-Morte” è un potente trittico. Questa triade è un’osservazione molto utile sulle condizioni che affliggono l’evoluzione esistenziale del Ubermensch (superuomo, n.d.t.); questa è una porzione di sapienza/conoscenza creativa che viene offerta a coloro che cercano i propri interessi verso il basso (come il Sole). Il caos è il presupposto per tutta l’esistenza, per Tutto. È il potenziale Noncosmico da cui tutto quanto viene emanato e in cui tutto può essere. Gnosticamente parlando noi, gli individui Noncosmici, conteniamo dentro di noi una parte del Grande Caos Esterno che viene chiamata Entropia. La pulizia del Sangue rivela sempre di più questa preziosa Entropia o Caos interiore. È la nostra potente Numinosità (potenza divina, n.d.t.). I nostri nemici non contengono questa divinità al proprio interno, sono forgiati con argilla e sono destinati alla schiavitù della Fede. La nostra cosiddetta santificazione ci sarà elargita attraverso il sacramento del sesso, un’indulgenza nella sensualità e nella carne per generare uno stato di Gnosi sessuale (il motto qui è “Venite a conoscere questo”). Morte ai deboli e agli indegni, questa è la via per l’Evoluzione. Alla fine le porzioni imperfette e impure del nostro sangue devono essere riscattate dalla Morte, dal genocidio dei nostri nemici e dalla distruzione del nostro Io egoisticamente ossessivo.

“Et Lux Perpetua Luceat Eis” è solo in versione tape, sarà ristampato su cd? State già lavorando su questo?

“Et Lux Perpetua Luceat Eis” si compone di due facce distinte: il lato A (“Gnosis”), con cinque brani in studio e il secondo lato, “Live Blood Rituals”, costituito da cinque malvagi pezzi live e si manifesta solo sotto forma di tape nel regno fisico. Detto questo, stiamo lavorando con i nostri alleati americani della Mort Noire Productions per una riedizione digitale di una forma composita comprendente “Diabolic Gnosis” e “Et Lux Perpetua Luceat Eis” chiamata “Fires Of Enlightenment” con tutti e sei gli inni registrati in uno studio professionale. La nuova uscita sarà disponibile a partire dal solstizio di dicembre 2011. Anche se questa data di uscita può sembrare inappropriata, contiene un sinistro messaggio spirituale al suo interno: i Fuochi dell’Illuminazione (o FOE) sono la Luce Perpetua della Gnosi Diabolica (che è la conoscenza del Diavolo) che risplende… questa è una rivelazione viziosa e contorta.

Nel promo di tre tracce “Loathe Over Will”, una gran mazzata con profondi passaggi sulfurei, in alcune parti mi sono sentito come se stessi ascoltando i Marduk. Il vostro album avrà questo tipo di influenze o ci sarà di più nelle altre tracce?

La triade di canzoni utilizzata per il promo è una rappresentazione accurata del nostro suono guerriero e senza compromessi. Le nostre composizioni barbare sono più concentrate di quanto lo siano mai state, la nostra ambizione guerresca è forte! L’aggressività e l’intensità dei nostri nuovi brani è indicativa del titolo dell’album, “Loathe Over Will”.

Su alcuni siti vi descrivono come NSBM e sulla vostra presentazione ho letto: “I Sanguinary Misanthropia sono venuti a portare il fuoco olocaustico sulla terra, grazie all’invincibile Svastica e alla Stella a sette punte – Fyrphosphorosophia!”, questo potrebbe rafforzare l’idea. Siete parte del movimento NSBM? Se sì, quali sono le ragioni che vi hanno portato a militare in questa zona del metal?

Nonostante molti subumani siano rimasti offesi dai nostri testi estremi, dalle nostre idee e artwork e nonostante i pericoli reali che risiedono nell’utilizzo di immagini e ideologie Nazionalsocialiste, noi abbiamo utilizzato il potere di questi simboli occulti altamente significativi e filosoficamente forti non per essere semplicemente controversi o provocatori, ma per necessità e con una conoscenza approfondita dei loro significati. L’ideologia NSBM deve essere chiaramente più definita per essere meglio compresa e per giudicare se l’etichetta NSBM si applicchi a Sanguinary Misanthropia. Finora gli ideali del movimento NSBM sono stati costituiti da una mescolanza casuale di quattro manifestazioni principali: la politica, il razzismo, l’odio assoluto e/o vari tipi di feticismo estetico. Il vero NSBM deve contenere una forte ideologia politica. Il bellicoso e caotico Black Metal non è sicuramente un mezzo adatto per esprimere gli umani punti di vista politici. Per sua natura, e come indica il nostro nome, la sinistra entità Sanguinary Misanthopia è misantropa e, quindi, per estrapolazione, apolitica e anti-politica. Già solo in base a questo criterio Sanguinary Misanthropia probabilmente non dovrebbe essere identificato come strettamente NSBM. Facciamo notare che questa mentalità apolitica può esistere o non esistere a dispetto delle opinioni politiche personali di ogni singolo membro. La rivoluzione/evoluzione delle idee politiche e razziali abbracciate dai nazisti sembrano essere molto valide e positive in generale. In definitiva il Nazionalsocialismo è benefico per la razza umana. Siamo in grado di identificarci con gli aspetti alchemici e occulti e gli insegnamenti del Nazismo a livello individuale in primo luogo, in particolare: l’epurazione degli elementi subumani allo scopo di raggiungere la purezza del sangue. Siamo anche d’accordo con la teoria generale di distruggere fisicamente il subumano nemico per dare origine a esseri intelligenti superiori che costituiscano un’umanità evoluta e questo è possibile solo uccidendo i deboli (e ciò che non è adatto all’esistenza). Entrambi questi meccanismi acquisiscono valore se accadono durante olocausto mistico o spirituale o un sacrificio umano attraverso fuoco rituale.

Secondo voi, quanto è cambiata l’odierna scena musicale estrema rispetto al passato? Possiamo ancora parlare di Black Metal oggi? E cos’è il Black Metal per voi?

Nel complesso il Black Metal non ha realizzato appieno il suo potenziale come movimento antisociale e subculturale. Sulla base della retorica dei primi fautori del genere sarebbe ragionevole assistere ad attacchi terroristici, attentati e omicidi. Invece l’infantile ossessione del Black Metal che sostiene la gratificazione istantanea dell’Io ha portato all’autodistruzione immatura, ad omicidi inutili e a roghi di chiese fuorvianti, che a loro volta hanno diffuso e banalizzato ciò che stava iniziando a diventare un potente movimento contraddittorio per contestare la validità del Giudeo-Cristianesimo, la sua dolorosa moralità sociale e i suoi valori. Lo spirito del singolo è stato rigorosamente represso ancora una volta, però deve essere resuscitato in un tripudio di gloria ancora più grande! Per non dimenticare il ritorno della Svastica e dello spirito di Wotan in Europa! Il Black Metal è diventato un portale per le profondità del Caos e del Sangue della Vita, in cui i soggetti forti e giusti si conciliano con le loro anime di fuoco amorale. Il tempo e l’opportunità di costruire un collettivo movimento efficace contro qualsiasi cosa c’è e sarebbe veramente ottima per il Black Metal. Ora è il momento che la sua attenzione sia rivolta verso il cambiamento e lo sviluppo di individui forti, orgogliosi e onorevoli. Il Black Metal, soprattutto l’Orthodox e il Traditional Satanic Black Metal, è emerso per rivendicare le anime, per insegnare loro la discriminazione e l’individuazione e per mostrare al mondo il Caos al di là del vuoto della Fede e del nichilismo…

Il Black Metal è nato per mandare un messaggio forte contro alcuni elementi e uno di questi è ovviamente la religione. Cosa ne pensate delle organizzazioni religiose di oggi? È la gente che dovrebbe svegliarsi o queste organizzazioni sono ancora troppo forti?

Tutti i popoli sono afflitti da un sentimento religioso. Questa inclinazione verso la religiosità deve essere abolita, la religione è interamente basata sulla credenza irrazionale nella Fede. Siamo fermamente contrari alla religione organizzata, noi sosteniamo la spiritualità pagana del paganesimo. Il Satanismo tradizionale sostiene un ritorno ai valori pagani attraverso le avversità contro le religioni abramitiche e gli ideali del maledetto Medio Oriente. Lo gnosticismo diabolico è come l’affermazione della nietzscheana anima del potenziale superuomo. D’altro canto, il moderno Islam sta attraversando un periodo oscuro e i musulmani estremisti amano la distruzione, la guerra, il disordine, l’antisemitismo e la violenza in nome del loro dio oscuro. L’interpretazione totalitaria e jihadista del Corano e la moralità schiavista si adattano perfettamente alle anime violente e schiave degli arabi (così come l’adorazione delle divinità pagane dei popoli anglosassoni e di altre barbare e bellicose popolazioni europee). Questi tipi di gruppi militanti e le autonomi e segrete cellule terroristiche sono di grande interesse per noi, è la pace passiva e sottomessa di queste religioni e l’imposizione dei loro valori schiavisti che è sgradevole.

Australia e musica estrema sono sempre stati uniti, quali sono i vostri gruppi preferiti della vostra nazione, sia tra le grandi band del passato che tra quelle più recenti?

Ci sono e ci sono state molte buone band estreme provenienti dalla nostra patria Infernale. Abyssic Hate, Adamus Exul, Altars Of Sin, Anatomy, Corvus, Destruktor, Erebus Enthroned, Ignivomous, Kill the Kristians, Lustration, Mekiga, Nekros Mantaeus, Nuclear Winter, Order Of Orias, Urgrund, Vilifier e Vomitor sono solo alcune di queste ottime band.

Un amico vuole iniziare ad ascoltare metal e vi chiede alcuni consigli, quindi dovete scegliere cinque album del vostro paese: quali sono gli album che consigliereste?

A causa dell’atmosfera feroce, dell’aggressività, della violenza e delle aure mistiche che circondano ognuna di queste viziose legioni, noi consiglieremmo i seguenti album e band: “Blood And Valour” dei Bestial Warlust, “Sepia” dei Portal, “Symphony Satanika” dei Darklord, “Damnation’s Prophecy” degli Abominator e “The Magus” dei Sadistik Exekution.

“Devil Everlasting” è davvero bella in versione live, così come lo è “Tetraskelion”. Quale sarebbe il vostro concerto perfetto? C’è un live vissuto che ritenete indimenticabile?

Recentemente abbiamo suonato nel nostro 777 Ritual a Melbourne, in Australia, con inizio a mezzanotte. Ogni membro della band era intriso di sangue di maiale e dipinto con colori di guerra, proiettili e borchie. Abbiamo acceso alcuni incensi molto forti per gli elementi Fuoco e Terra, che avevamo creato noi stessi, tra cui uno che aveva una pesante base di assenzio. La combustione dell’assenzio ha avuto un lieve effetto allucinogeno su tutti i presenti. Il nostro palco è stato circondato con runiche bandiere di battaglia, con le teste di maiale mozzate, il filo spinato, la rete mimetica, i candelabri e il teschio di un ariete. Lo spettacolo è partito quando il sangue rituale di una mucca è stato sputato sul pubblico. Tutti erano diventati una sola mente per il rito speciale che è durato 77 minuti e 7 secondi. Il risultato finale del Live Blood Ritual potrebbe essere quello di ispirare il nostro pubblico a realizzare e sviluppare la propria forza, ad ispirare il guerriero latente che esiste in tutti coloro che hanno forza, una volontà potete e l’odio per l’umanità, in modo che possano utilizzare la loro forza barbara nella distruzione e dissoluzione della debolezza, sia essa la propria o quella di terzi.

Quanto è importante suonare dal vivo per una band? Lo chiedo perché per molto tempo questo è stato fondamentale, ma ora ci sono così tanti progetti solisti che la cosa non sembra più così importante.

I Live Blood Rituals sono estremamente importanti per noi, sono una canalizzazione dinamica, una visualizzazione e una proiezione della nostra volontà agli altri, in cui noi utilizziamo le nostre energie collettive e quelle del pubblico per manifestare la Acausale. Siamo costantemente in uno stato di trance durante i nostri Live Blood Rituals e quindi la musica del Diavolo assume un aspetto ancora più spontaneo e automatico, i nostri potenti subconsci collettivi superano tutto. I nostri Live Blood Rituals sono eventi feroci e caotici, spesso vicini con il cerimoniale e il sacro.

Nessuna notizia per quanto riguarda l’uscita dell’album? C’è già una data fissata?

Non possiamo ancora divulgare nessuna informazione relativa alla pubblicazione di “Loathe Over Will”. Possiamo però far sapere che è in arrivo un nuovo tipo di potente barbarie.

Avete un contratto con la Lost Wisdom Records, si prenderanno loro cura di questa nuova release?

La Lost Wisdom Record rilascerà un 7″ in vinile il prossimo anno con la nostra traccia “The Synchro-Gnostic”, che dura tredici minuti e trentatrè secondi. Il pezzo apparirà nelle due parti diventando uno solo, senza inizio né fine.

Quali sono i progetti a breve termine per Sanguinary Misanthropia?

L’anno prossimo (2012) colpiremo ulteriormente all’estero con i nostri assalti live per diffondere il più possibile il nostro messaggio di odio. Continueremo a portare le nostre fiamme in tutto il mondo!

Grazie per il tempo trascorso con noi, a voi la parola per l’ultimo messaggio ai nostri lettori.

Ave! Abbiamo apprezzato le domande profonde. I Sanguinary Misanthropia sono venuti a portare il Fuoco sulla Terra, lasciate che la Luce Perpetua risplenda su di loro!

Io… rimango nel segno di Apophis e Typhon. Io sono il serpente che divora lo spirito dell’uomo con la brama della luce. Io sono la cieca tempesta nella notte che avvolge il mondo nella desolazione. Caos è il mio nome e fitta oscurità. Sappi che l’oscurità della terra è rubiconda e che l’oscurità del cielo è grigia, ma che l’oscurità dell’anima è il nero più profondo.

La Visione E La Voce, Liber 418, Crowley.
Facebook Comments