IT CAME FROM OUTER SPACE #17

IT CAME FROM OUTER SPACE #17

TITANIC – The Best Of

   
Gruppo: Titanic
Titolo: The Best Of
Anno: 1989
Etichetta: CBS Records
Autore: ticino1
   

Norvegia, fiordi, solitudine, Darkthrone, black metal… rock progressivo? Che cosa c'è che non quadra? Queste sonorità sono festose, come se noi fossimo nelle Antille… chitarre crude e toni quasi psichedelici con ritornello che invita al canto… Norvegia? Davvero? Beh, il Mondo è bello perché è vario.

Questo CD è forse il risultato della riunione nel 1990 legata alla voglia di riportare il sestetto nella memoria del pubblico. Tastiere ipnotiche rincorrono percussioni selvagge; una gioiosa epicità saltella di coro in coro; blues rock graffiante, quasi con toni southern, sbeffeggia un fenomeno di massa come in "Macumba". Ritmi piccanti misti all'hard rock degli Anni Settanta non erano certo una novità; qui troverete però canzoni assolutamente inedite per le vostre orecchie da presentare a ogni festa!


A.A.V.V. – New Sonic Strategies

   
Gruppo: Artisti Vari
Titolo: New Sonic Strategies
Anno: 2013
Etichetta: Alrealon Musique
Autore: Bosj
   

"New Sonic Strategies" è decisamente il modo più corretto per definire ciò che si trova all'interno di queste sedici tracce. Conosciamo la svizzera Alrealon Musique ormai da un po', abbiamo scritto di numerosi artisti del suo roster (John 3:16, PAS Musique, Fluid, [ówt krì]), eppure c'è ancora qualche novità ogni volta che ascoltiamo del materiale proveniente dal suo calderone. Questa compilation non è che l'ennesima conferma: non c'è modo di prevedere ciò che troveremo nella prossima traccia, che si tratti del dub industriale e ciclico di Big Brother On Acid, o dei feedback drone di Philippe Petit in una delle sue numerose declinazioni. Per tutti coloro che si cibano di vibrazioni elettroniche, registrazioni sperimentali e suoni agrodolci: Alrealon Musique è qui per voi.


A.A.V.V. – New Sonic Strategies [english version]

   
Band: Various Artists
Title:: New Sonic Strategies
Year: 2013
Label: Alrealon Musique
Author: Bosj
   

"New Sonic Strategies" is definitely the rightest way to define what is to be found among these sixteen tracks. We have known the swiss Alrealon Musique for a time now, writing about many of its artists (John 3:16, PAS Musique, FluiD, [ówt krì]), yet there is still something new each and every time we listen to any sound coming out of its hodge-podge. This compilation is just the latest confirmation: no way you can foresee what's about to come in the next track, be it the industrial, looping dub by Big Brother On Acid or the drone feedback of Philippe Petit in one of his various conjugations. Those who are keen on electronic vibes, experimental recordings and bittersweet sounds: bear in mind Alrealon Musique is here for you all.


SUICIDE COMMANDO – Axis Of Evil

   
Gruppo: Suicide Commando
Titolo: Axis Of Evil
Anno: 2003
Etichetta: Dependent Records
Provenienza: U.S.A.
Autore: Dope Fiend
   

Un nome, un programma (di morte). Il suicidio è l'ultima risorsa per chi non è sufficientemente forte per vivere? Il suicidio è l'unica soluzione per chi si sente soverchiato dalla propria esistenza? La morte autoinflitta è forse l'atto massimo di disgusto nei confronti del mondo? Vigliaccheria? Decisione cosciente? Poco importa, il risultato è lo stesso. Aggrotech? EBM? Nemmeno questo importa.

Each year approximately one million people die from suicide…


SCANDAL – Standard

   
Gruppo: Scandal
Titolo: Standard
Anno: 2013
Etichetta: Epic Records
Autore: Mourning
   

Quinto lavoro in studio per le quattro giapponesine ed ennesimo album che ci offre parecchi spunti apprezzabilissimi, mettendo in mostra tratti adolescenziali e maturi, voglia di essere leggeri e pop quanto di lasciarsi andare a ritmi rock scatenati e goderecci all'insegna del divertimento più genuino. Quello che mi ha conquistato del gruppo nipponico è la semplicità con la quale riescono a colpire l'orecchio tramite ritornelli accattivanti e cantichiabilissimi, brevi, ma piacevoli colpi di classe e un connubio di voci, quelle della cantante-chitarrista Haruna Ono e della bassista Tomomi Ogawa, a tenere banco, sempre pronte a vivacizzare o rendere più affascinante l'atmosfera dei brani che a loro volta in un paio di occasioni non mancano di prendere chiaramente ispirazione dagli ascolti che hanno reso le ragazze ciò che sono. Sì, la loro musica è dannatamente commerciale, tuttavia vi consiglio vivamente d'ascoltarle, del resto qui in Sicilia si usa dire che "a pasta e cocuzza" non si può andare avanti tutta la vita e loro potrebbero rivelarsi la sorpresa che stavate attendendo: Scandal-izzatevi.

Facebook Comments