CARMEN CONSOLI – L’Abitudine Di Tornare Tour 2015 (13/04/2015 @ Forum Di Assago, Milano)

Evento: Carmen Consoli – L'Abitudine Di Tornare Tour 2015
Data: 13/04/2015
Luogo: Forum di Assago, Milano
   
Gruppi:

  • Carmen Consoli
 

Da anni mi riproponevo di presenziare a una data dal vivo della Cantantessa di Catania, di cui sono fiero sostenitore fin da tempi non sospetti, ma le nostre strade ancora non erano riuscite a incrociarsi. Il destino ha voluto che finalmente nella primavera del 2015 mi si presentasse l'occasione giusta, nel posto giusto, al momento giusto e — soprattutto — con la compagna di merende giusta, sebbene quelle crostatine per celiaci siano un vero casino da mangiare, dato che si sbriciolano con la sola forza dello sguardo.


BRUTAL ASSAULT 2013 - Parte IIBisogna attendere le nove e quindici e il consueto quarto d'ora accademico per vedere comparire sul palco Luciana Lucini, bassista del tour, che con le sue quattro corde erige un muro enorme di distorsioni e riverberi, più adatti a un evento sludge che a un concerto di musica leggera. Qualche minuto di stordimento prima della comparsa in scena della cantante e dell'inizio vero e proprio della serata, affidato a "La Signora Del Quinto Piano", brano che tratta del delicato tema dello stalking e funge quasi da manifesto programmatico per una serata all'insegna della femminilità.

È però solo col pezzo successivo che l'elegantissima Carmen dimostra le sue capacità canore e coinvolge tutto il palazzetto, pieno in platea ma con qualche evidente zona vuota in tribuna: "Per Niente Stanca" è devastante e resta per me il momento migliore della serata; il ritornello è una cannonata, ho assistito a parecchi concerti metal in cui la violenza sonora non arrivava minimamente a tale livello. Le successive "Besame Giuda" e "Fino All'Ultimo" completano un terzetto all'insegna delle distorsioni e dell'anima più rock dell'artista siciliana, che riporta subito dopo la rotta su sonorità più cantautorali con il primo singolo estratto dal nuovo album, di cui porta il nome: "L'Abitudine Di Tornare".


La serata prosegue con un'attenta selezione e alternanza fra tracce melodiche e altre più potenti, sempre e comunque estratte dai primi album (a mia memoria non hanno fatto comparsa né "Eva Contro Eva" né "Elettra"): fra le prime spicca la meravigliosa "Fiori D'Arancio", tra le altre non si possono non citare la farsesca "AAA Cercasi", la suadente "Geisha" e la sincopata e tremenda "Matilde Odiava I Gatti".

Arriva il momento acustico che vede Carmen, sola al centro del palco, regalare al pubblico un commovente trittico composto da "Blunotte", "In Bianco E Nero" e dall'immancabile "L'Ultimo Bacio", che avrà sicuramente strappato qualche lacrima alle ragazze astanti. La parte conclusiva del concerto porta con sé, fra le altre canzoni, "Parole Di Burro" — probabilmente l'unica che non ho mai tollerato dell'intera produzione della cantautrice — e l'immarcescibile "Venere" in chiusura.

Non manca il tempo per un ricco encore, inaugurato da "Questa Piccola Magia", ultimo estratto dall'album neonato, a cui fa seguito la comparsa sul palco di Luca Madonia, membro della band Denovo, con cui Carmen propone le cover dei brani "Grida" e "L'Alieno"; quest'ultimo nato da una collaborazione dei due col Maestro Franco Battiato. Il finale è tanto scontato e banale quanto apprezzato dal pubblico che intona a squarciagola "Confusa E Felice" prima e "Amore Di Plastica" poi. Carmen e la sua band si godono i meritati applausi e si ritirano dopo un paio d'ore di buona musica.

Grande artista, grande professionista, grande concerto. Da rivedere.

Facebook Comments