PETER HOOK & The Light (30/03/2014 @ Mao Livehouse, Shanghai)

Evento: Peter Hook & The Light
Data: 30/03/2014
Luogo: Mao Livehouse, Shanghai, Cina
 

L'inverno è stato molto lungo qui a Shanghai, con pochissimi eventi degni di nota dopo l'entusiasmante Changjiang Midi Festival di inizio ottobre. Fortunatamente, oltre a essere la stagione dell'amore, la primavera a Shanghai è anche nota per portare qualche gruppo internazionale e locale di rilievo in tour.


BRUTAL ASSAULT 2013 - Parte II

Dopo i Dark Tranquillity a metà marzo (mentre io ero in Italia), il prossimo grande nome sulla lista era l'ex bassista (e molto altro) di Joy Division e New Order: Peter Hook con la sua "nuova" band The Light. Il loro tour 2014 è sostanzialmente una celebrazione del 38° anniversario della formazione della band di Manchester e, dopo aver colpito Pechino il 29 marzo, il giorno dopo era il turno della capitale finanziaria.

La Mao Livehouse è probabilmente il luogo per concerti più famoso a Shanghai per quanto riguarda rock e metal, ed era piena sia di fan cinesi che stranieri. Non è una sorpresa, visto che i Joy Division sono una delle band "oscure" più popolari in Cina ed è relativamente comune vedere gente che indossa le loro maglie ai concerti. Come spesso capita da queste parti, non c'era alcun gruppo spalla a riscaldare la serata, e il nome di richiamo si è fatto aspettare per un bel po'. Un salto indietro verso i tardi anni '70 e primi anni '80 quando Hook e i suoi mettono piede sul palco e accendono il locale con "Atmosphere". Le linee di basso dettano il ritmo (due bassi in formazione) e il buon vecchio Peter saldamente al centro di tutto, con uno stile teatrale piuttosto simile a quello del suo ex-cantante Ian Curtis.

Il pubblico si incendia e alcuni fan locali iniziano una specie di mosh durante le canzoni più veloci (come "Isolation" o "She Lost Control"), coinvolgendo una parte del pubblico straniero nella seconda metà dello show. La set-list ha incluso praticamente tutto quello che un fan dei Joy Division potesse chiedere, e onestamente non mi aspettavo una tale energia dal 58enne Peter Hook (gli chiedo scusa); durante il bis (ovviamente chiuso con la hit "Love Will Tear Us Apart") l'intero posto è diventato una pista da ballo con gente che saltava, ballava e cantava.


Dopo due ore di ottima musica abbiamo lasciato il posto consci che la vita musicale di Shanghai fosse finalmente tornata per davvero. Se i prossimi mesi dovessero rivelarsi intensi come la primavera dello scorso anno, è molto probabile che ne leggerete ancora su queste pagine.

Facebook Comments