FEAR FACTORY – Soul Of A New Machine

 
Gruppo: Fear Factory
Titolo: Soul Of A New Machine
Anno: 1992
Provenienza: U.S.A.
Etichetta: Roadrunner Records
Contatti:

Sito web  Facebook  Twitter  Youtube  Myspace

 
TRACKLIST

  1. Martyr
  2. Leechmaster
  3. Scapegoat
  4. Crisis
  5. Crash Test
  6. Flesh Hold
  7. Lifeblind
  8. Scumgrief
  9. Natividad
  10. Big God / Raped Souls
  11. Arise Above Oppression
  12. Self Immolation
  13. Suffer Age
  14. W.O.E.
  15. Desecrate
  16. Escape Confusion
  17. Manipulation
DURATA: 55:13
 

Leggendo il numero 65 del Rock Hard tedesco sono attirato dalla critica di un disco particolare. Fear Factory… mai sentiti nominare prima. Una frase come «questo è il lavoro death più particolare che sia uscito finora» non può che risvegliare l'interesse di un ventenne fanatico del genere come il sottoscritto. Pochi giorni dopo esco felice dal negozio con il mio bel CD in mano, non vedendo l'ora di poterlo ascoltare.

Ritmi molto pesanti, rumori indefinibili (si dice appartengano all'industrial, definizione che — a essere sincero — io non ho ancora capito), una voce svolazzante dal gutturale al pulito, durezza che scivola nella melodia e tanti altri giochi musicali mi entusiasmano tanto che, dopo avere copiato il tutto su cassetta, questa scorre quotidianamente almeno una o due volte nel mio walkman. Non riesco neppure a rendermi conto di quanta varietà sia contenuta in questo gioiello. Nel giro di pochi giorni conosco i testi quasi a memoria e scopro ancora qualche piccolo dettaglio sfuggitomi negli ascolti precedenti.

"Big God / Raped Souls" è probabilmente la traccia che secondo me riassume al meglio questo lavoro eccezionale!

Sì, sono convinto che il death metal non morirà mai e — come He-Man — sconfiggerà tutti per proteggere il Mondo e i metallari accaniti come me.

Facebook Comments