Recensioni Metal | Aristocrazia Webzine

Recensioni Metal

La mole di album metal che viene pubblicata ogni giorno è soverchiante, e nonostante tutto sia disponibile online è ancora necessaria una guida per districarsi tra le nuove uscite doom metal, i dischi death metal del mese e gli split black metal più interessanti della stagione. Le nostre recensioni servono a questo, a tracciare una rotta nell’oceano di nuove pubblicazioni del metal underground.

KRZTA - Żółć.Niszczenie.Zgliszcze

KRZTA – Żółć.Niszczenie.Zgliszcze

I polacchi KRZTA tornano sulla scena con un disco colmo di sonorità atmospheric sludge, ma eseguite con un'attitudine che trasuda mathcore da tutti i pori: un caos scientificamente ragionato. ...
CRAVEN IDOL - Forked Tongues

CRAVEN IDOL – Forked Tongues

Giunti al loro terzo album, con "Forked Tongues" gli inglesi Craven Idol scatenano tutta la loro furia con un black-thrash metal selvaggio e spietato ...
LIVLØST - Symphony Of Flies

LIVLØST – Symphony Of Flies

Il terzo disco del duo norvegese è sospeso a mezz'aria tra potenzialità inespresse: black metal fra DSBM e tradizione, ma che a volte va un po' per le lunghe ...
/ 2021, Black Metal, Dusktone, Livløst, Recensioni
Helslave-From-The - Suphur-Depths

HELSLAVE – From The Sulphur Depths

Gli Helslave provengono da Roma, ma ci offrono il suono del death metal di Stoccolma in tutta la sua gloria. Dedicato a chi cerca sangue e zolfo ...
ÆTHĔRĬA CONSCĬENTĬA - Corrupted Pillars Of Vanity

ÆTHĔRĬA CONSCĬENTĬA – Corrupted Pillars Of Vanity

I francesi uniscono l'amore per la fantascienza alla voglia di sperimentare tra black metal, progressive e jazz ...
W.E.B. - Colosseum

W.E.B. – Colosseum

I greci W.E.B. convincono con il loro 5° album, un concentrato di blackdeath sinfonico nelle corde di Septicflesh, Cradle Of Filth e Moonspell ...
CÂN BARDD - Devoured By The Oak

CÂN BARDD – Devoured By The Oak

La premiata ditta Civelli-Watson torna con il degno successore di "The Last Rain". "Devoured By The Oak" è un disco che prova l'ottimo stato di salute dei Cân Bardd ...
COUNT RAVEN - The Sixth Storm

COUNT RAVEN – The Sixth Storm

Tornano sulle scene dopo dodici anni di silenzio i doomster svedesi, che con "The Sixth Storm" proseguono il loro percorso sabbathiano ...
MARE COGNITUM - Solar Paroxysm

MARE COGNITUM – Solar Paroxysm

I Mare Cognitum non ci danno tregua e ci offrono l'ennesimo album coi controfiocchi. Con "Solar Paroxysm" si affermano ancora una volta nel panorama attuale ...
SPECTRAL DARKWAVE - At Outer Dark

SPECTRAL DARKWAVE – At Outer Dark

Fantascientifici viaggiatori spaziali trasfigurati dai lunghi viaggi attraverso le tenebre, tra le stelle, gli Spectral Darkwave tornano come portavoce dell’orrifico vuoto siderale e dell’entropia dell’universo ...
METATOR - Akocedakor

METATOR – Akocedakor

Con "Akocedakor" i Metator ci hanno mostrato le doti del loro brutal death tecnico. Ci sono alcuni aspetti da rifinire, ma rimane un debutto interessante ...
SORDIDE - Les Idées Blanches

SORDIDE – Les Idées Blanches

Con "Les Idées Blanches" il trio francese apre alle dissonanze, ma non arretra di un millimetro sul piano dei contenuti ...
RIVERS ABLAZE - Devoid Dying Sun

RIVERS ABLAZE – Devoid Dying Sun

Il secondo album degli ungheresi Rivers Ablaze è ricco di buone idee, ma "Devoid Dying Sun" potrebbe essere molto di più coi dovuti accorgimenti ...
CEMETERY OF SCREAM - Melancholy

CEMETERY OF SCREAM – Melancholy

Vede nuova luce, a 26 anni dalla sua prima uscita, "Melancholy", il primo album dei Cemetery Of Scream: il primo passo dei polacchi nel mondo del gothic-doom ...
REMAH - Une Main

REMAH – Une Main

Debutto assoluto per i Remah, duo black metal di cui a malapena si conosce il nome e poco più: "Une Main", però, non fa alcuna fatica per convincere ...
RÜYYN - RüYYn

RÜYYN – RüYYn

Il debutto della one man band francese convince: ancora una volta black metal di qualità nella scuderia LADLO ...
GHOST BATH - Self Loather

GHOST BATH – Self Loather

I Ghost Bath tornano con il loro concentrato di depressive e post-black, qua forse più vicino a mostri come Silencer ed Happy Days e meno personale del solito ...
KEVEL - Mutatis Mutandis

KEVEL – Mutatis Mutandis

Il secondo album dei greci Kevel è un brillante amalgama di sludge, black e post-metal, ed è l'ennesima bella pescata dal mare di I, Voidhanger ...