A BURIED EXISTENCE – Ferocity

 
Gruppo: A Buried Existence
Titolo:  Ferocity
Anno: 2008
Provenienza:  Italia
Etichetta: Autoprodotto
Contatti:

Facebook  Twitter  Youtube  Reverbnation  Last.fm

 
TRACKLIST

  1. Revenge
  2. Reborn In Sick
  3. Perverted Church
  4. New World Disaster
DURATA: 12:22
 

Formazione calabrese che vede al suo interno elementi di Zora, Glacial Fear, Land Of Hate, Uranium 235.

Un primo Ep di quattro tracce nel quale mischiano le varie influenze che i singoli componenti hanno portanto con sé dalle esperienze sinora accumulate, dando vita ad un death tecnico misto a parti core il cui sviluppo risulta efficace e dirompente.

La voce del Velardi è graffiante più che mai, i riff di Gianluca Molè e Francesco Merante, alternano più stili e mostrano una massa sostanziosa e robusta non tralasciando il ritagliarsi qualche spazio per dar aria alla propria vena solistica. La sezione ritmica si avvale del basso sempre pulsante, vivo e vario di un Tato in ottima forma e di un Peppe Pascale nell'inedita veste di repartista elettronico, il musicista si cura della programmazione della drum machine e dei vari samples.

Groove, tecnica, un suono curato e la goliardia di amici che si trovano a suonare con la voglia di un gruppo di ventenni, ma con l’esperienza e la perizia di chi presenzia sulla scena da un bel pò.

Il lavoro è ricco di spunti con "Perverted Church" e "New World Disaster", è bello l’innesto della voce pulita al suo interno, che ne rappresentano i picchi compositivi.

È un ottimo antipasto e in attesa di nuove notizie da parte di questa giovane creatura, non resta che gettarsi all'ascolto, incrociarli live e sperare nell'uscita di un primo album al più presto.

 

 

 

Facebook Comments