ABYSSAL THRONE – Abyssal Throne

 
Gruppo: Abyssal Throne
Titolo:  Abyssal Throne
Anno: 2010
Provenienza:  Canada
Etichetta: Autoprodotto
Contatti:

Non Disponibili

 
TRACKLIST

  1. Abyssal Permutation
  2. Sounding The Brazen Horns Of War
  3. Godhead Abolished
  4. Perfection Sought Through Putrefaction
DURATA: 20:00
 

Formazione di giovane nascita quella dei canadesi Abyssal Throne, ma di certo non impreparata nel proporre un death metal legato alla scuola di metà anni Novanta. Miscelano la brutalità dei Suffocation con la morbosità dei Morbid Angel esprimendo una carica non priva di sbavature da levigare che tuttavia fornisce ai quattro brani dell'ep eponimo le caratteristiche classiche necessarie a far in modo che gli ascoltatori del genere lo possano apprezzare.

La struttura dei pezzi è ancora in una fase che si potrebbe definire standard, hanno una forma che può e deve essere modellata e arricchita di quegli spunti che ne facciano risaltare il pieno valore, il riffing è cantilenante, sa diventare greve e pressante quando serve, ma mancano quei riff di presa personali che infondano una propria via. Del resto il déjà vu è ormai prassi ascoltando quasi tutto quello che viene prodotto in questi anni, c'è però chi come gli Abyssal Throne ha delle valide basi su cui poter costruire un futuro e poter quindi realizzare qualcosa che vada ben oltre il semplice richiamo a una serie di realtà più conosciute.

Il lavoro di base è probabilmente la cosa migliore di "Abyssal Throne", c'è un affiatamento notevole fra batteria e basso che di pari passo si muovono supportando più che agevolmente il riffato. Anche il cantato si approccia allo stile in stato larvale, le linee vengono ben eseguite risultando però lineari, puntano sull'efficacia più che sullo sfaccettarsi e sulla lunga distanza ne pagano pegno, oltrettuto le sezioni in cui tendono allo stridulo, come avviene all'interno di "Sounding The Brazen Horns Of War", sarebbero da rivedere per un discorso di tonalità sì sporca quanto poco incisiva.

Gli Abyssal Throne hanno messo fuori il naso dai box di partenza, ci sono da sistemare un po' di defezioni nel suono e accorgimenti da prendere per quanto riguarda la composizione, ma all'ascolto vi dimostreranno che hanno le possibilità per concretizzare le idee rilasciando, si spera a breve, un album di discreto valore. Nell'attesa che tale riprova ne confermi o meno i progressi, consiglio di prestare orecchio al loro ep e di tenere il nome a mente.

Facebook Comments