AC ANGRY – Black Denim | Aristocrazia Webzine

AC ANGRY – Black Denim

 
Gruppo: Ac Angry
Titolo: Black Denim
Anno: 2013
Provenienza: Germania
Etichetta: Dust On The Tracks Records
Contatti: Sito web  Facebook  Twitter  Google Plus  Youtube  Reverbnation
 
TRACKLIST

  1. Booze Horse
  2. Rock'N'Roller Roller Rolla!
  3. It's Good To Be Bad
  4. You Got The Thirst – I Got The Booze
  5. Black Denim
  6. Like A Riot
  7. Motor
  8. Hellrock Anthem
  9. Rocker
  10. Ac Angry
DURATA: 32:40
 

Gli Ac Angry? Nome nuovo, storia vecchia. La formazione tedesca capitanata dal cantante-chitarrista Alan Costa è una sorta di versione 2.0, dato che nasce dalle ceneri di ciò che erano i Taletallers, col Nostro come unico membro rimasto a dare continuità al progetto. Costa è adesso accompagnato da Stefan Kuhn alla chitarra e da una sezione ritmica composta da Dennis Kirsch e Sascha Waack, rispettivamente nei ruoli di bassista e batterista.

La musica proposta è un hard rock-metal che pesca sia dal suono anni Ottanta di Motörhead, Railway e Zodiac Mindwarp che da quello più moderno di gente come Hellacopters e Danko Jones. Da questi ingredienti prende forma la miscela che modella l'album "Black Denim". I pezzi sono accattivanti, talvolta inclini a favorire il lato rock e invece in altri frangenti più pesanti e veloci, con il riffato che diventa maggiormente metal, spingendo sino a lambire tratti speed. È abbastanza chiaro che groove e adrenalina sono sempre pronti a scorrere a fiumi, come testimoniano l'apertura con "Booze Horse", la dirompente "Rock'N'Roller Roller Rolla!" e la scatenata "You Got The Thirst – I Got The Booze". Agli episodi citati si aggiungono un paio di tempi medi come "Black Denim" e "Hellrock Anthem", più la semi-ballata "It's Good To Be Bad".

Il quadro che viene dipinto dagli Ac Angry ci conduce all'interno di un bar, nel quale si è impegnati a bere una buona birra in dolce compagnia, ascoltando il gruppo suonare dal vivo, con il rumore in sottofondo delle moto al di fuori del locale che indica l'arrivo o l'eventuale partenza dei vari avventori: uno scenario semplice, genuino e decisamente adatto.

Gli Ac Angry di "Black Denim" sono perfetti per chi vive di questo tipo di sonorità, quindi ritengo sia inutile cercare il cosiddetto pelo nell'uovo: tenetene conto per ciò che sono e insieme vi divertirete parecchio.