ADDIO PROUST – Io Non Ho Mai Perso Il Controllo

 
Gruppo: Addio Proust
Titolo: Io Non Ho Mai Perso Il Controllo
Anno: 2016
Provenienza: Italia
Etichetta: Red Cat Records
Contatti:

Facebook

 
TRACKLIST

  1. A.P.
  2. Macello
  3. Pesci
  4. Bove
  5. Sulla Coda Di Novembre
  6. Ascessi
  7. Film
  8. Virus
  9. Mi Vedi Sono Qua
  10. Insetto
  11. Neve
  12. Alieni
DURATA: 33:19
 

Nati nel 2015 in occasione di Arezzo Wave, gli Addio Proust si presentano con il primo album "Io Non Ho Mai Perso Il Controllo", supportati dall'etichetta nostrana Red Cat Records e dalla produzione di Guido Melis (Underfloor, Diaframma e Finister). Una band irrequieta, istintiva, ironica e alternativa (nel significato migliore che possiate attribuire a tale termine)…

Più che essere alla ricerca del tempo perduto, i Toscani ci fanno notare come questo tempo lo si sia ormai perduto e con esso i ricordi, così come la capacità di convivere e godere di ciò che ci sta attorno, imbottigliati in una dimensione alienante, massificante e stringente. In questo scenario cinematografico la noia facilmente prende il sopravvento ("Film"), il sangue freddo ha il sapore di una vita non vissuta ("Macello") e la mancanza di cognizione di causa di chi va avanti senza saperne diviene una gabbia ("Pesci"), imprigionando e facendo sentire dispersi in un oceano di immagini e persone che risultano sconosciute ("Alieni").

Sonorità primordiali e acide si oppongono a frangenti sarcastici e ragionevolmente scanzonati. Il grunge più ruvido dei Nirvana, il noise dei Jesus Lizard e rimandi ai Pixies che incrociano la scena alternative nostrana di Verdena, Tre Allegri Ragazzi Morti e una spruzzata caratteriale di CCCP condiscono una serie di brani dissonanti e psichedelici, piacevoli per la propria naturale imperfezione, la quale possiede una consistenza tangibile come lo è la capacità di trasmettere qualcosa del trio.

Gli Addio Proust rappresentano il rock italiano che si tiene a distanza di sicurezza dai soliti giri e dal rischio di vedersi etichettato come commerciale. "Io Non Ho Mai Perso Il Controllo" sarebbe da testare in sede live, sicuramente maggiormente adeguata al modo intelligente ma tagliente e impulsivo con il quale si pone la band, fuoriuscita da una Penisola che tanto critichiamo, tuttavia attiva più che mai. L'ennesima buona proposta da seguire e ascoltare, dedicandole la dovuta attenzione.

Facebook Comments